giovedì, 29 Luglio, 2021

produzione

Agroalimentare

Penuria di miele in Svizzera, azzerata produzione per il maltempo

Paolo Fruncillo
A causa di una primavera troppo corta e dell’estate piovosa, la Svizzera deve far fronte a una penuria di miele indigeno: la quantità prodotta dalle api è inferiore di dieci volte rispetto al solito, riferisce la radio RTS. Dopo una raccolta eccezionale l’anno scorso, il 2021 si presenta assai magro: se un’arnia normalmente produce da 15 a 20 chili di...
Cuisine Moderne

Ostrica, la diva del crudo che snobba lo champagne

Elisa Ceccuzzi
Estate, caldo, voglia di mare e soprattutto voglia di cibi freschi. E quali sono i cibi più ricercati in questi mesi? Ve lo dico io! I crudi di pesce! la fanno da padrone nei locali dei litorali e non solo e ormai grazie all’utilizzo di abbattitori domestici o pescherie attrezzate si consumano anche in casa. Tra plateau royal e versioni...
Agroalimentare

Accordo UnionAlimentari Confapi-sindacati per il rinnovo del contratto

Angelica Bianco
UnionAlimentari Confapi ha sottoscritto con le organizzazioni sindacali Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil l’accordo di rinnovo per l’adeguamento per gli anni 2020-2024 del Ccnl dei lavoratori dipendenti della piccola e media industria alimentare, scaduto il 30 giugno 2020. L’incontro si è svolto nella sede di Confapi in un clima di confronto positivo, anche se in un momento storico difficile e senza precedenti....
Economia

Produzione industriale in frenata. Confcommercio: ripresa debole, servono i fondi del Piano Ue

Angelica Bianco
Battuta d’arresto per la produzione industriale. A segnalarlo sulla scorta dei dati Istat è la Confcommercio che vede nella frenata tutti i segni di una ripresa debole è incerta. “L’inattesa battuta d’arresto”, commenta la Confederazione, “registrata dalla produzione industriale di maggio, dopo cinque mesi in positivo, è un segnale delle difficoltà per la nostra economia, che da almeno vent’anni versa...
Economia

A maggio in calo la produzione industriale

Giulia Catone
A maggio 2021 l’Istat stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisca dell’1,5% rispetto ad aprile. Nella media del periodo marzo-maggio il livello della produzione cresce dell’1,2% rispetto ai tre mesi precedenti. L’indice destagionalizzato mensile mostra diminuzioni congiunturali in tutti i comparti: variazioni negative caratterizzano, infatti, l’energia (-5,2%), i beni strumentali (-1,8%) e, nella stessa misura, i beni di consumo...
Ambiente

“Gli alberi non sono legna da bruciare”. Stop biomasse boschive

Anna La Rosa
Tra le energie rinnovabili è annoverata anche quella derivante dall’incenerimento delle biomasse boschivo-forestali, tanto che in Italia, all’epoca del governo Gentiloni, è stato licenziato il Testo Unico Forestale (TUF), che sostanzialmente equipara boschi e foreste italiane a vere proprie “miniere energetiche”. Ma non tutti sono convinti che i processi di combustione di origine antropica siano davvero eco-compatibili per la loro immissione di gas climalteranti in...
Economia

La produzione industriale italiana in aumento ad Aprile

Paolo Fruncillo
Ad aprile 2021 l’Istat stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale aumenti dell’1,8% rispetto a marzo. Nella media del periodo febbraio-aprile il livello della produzione cresce dell’1,9% rispetto ai tre mesi precedenti. L’indice destagionalizzato mensile mostra aumenti congiunturali in tutti i raggruppamenti principali di industrie: variazioni positive caratterizzano, infatti, i beni strumentali (+3,1%), l’energia (+2,4%), i beni intermedi (+1,1%) e,...
Agroalimentare

Latte, l’Europa ne è ghiotta. L’eccellenza della filiera italiana

Rosaria Vincelli
Il latte si qualifica come un prodotto sano e di qualità, richiesto in tutto il mondo. Per le famiglie italiane, e non solo, latte e derivati sono quasi sempre presenti nel carrello della spesa. Anche per questo il valore del comparto si aggira intorno ai 16,5 miliardi di euro di fatturato e incide per l’11,5% sul totale del fatturato industriale...
Economia

Confindustria, i dati confermano prospettive positive per la produzione industriale

Francesco Gentile
Il Centro Studi di Confindustria ha rilevato un aumento della produzione industriale dello 0,4% a maggio su aprile, quando era avanzata dello 0,3% rispetto al mese precedente. La variazione acquisita nel secondo trimestre è di +0,5%, dopo il +0,9% nel primo. La produzione, al netto del diverso numero di giornate lavorative, aumenta sia in maggio (+22,6% rispetto allo stesso mese...
Economia

Maggio come Febbraio 2018: Istat torna la fiducia su consumi e produzione

Anna La Rosa
Maggio porta una ventata di ottimismo per consumatori e imprese. Una crescita che l’Istat giudica “forte”, che riporta il “clima” e l’orientamento dei consumatori al pre pandemia.  Gli indicatori numerici appaiono più cauti rispettivamente: 102,3 a 110,6 per i cittadini e da 97,9 a 106,7 per le imprese. Tuttavia è in atto una inversione di rotta che l’Istituto di statistica,...