sabato, 25 Maggio, 2024

Padre Camillo Ripamonti

Attualità

Centro Astalli: accordo Tunisia e rischi umanitari

Cristina Calzecchi Onesti
Nel 2022 più di 100 milioni di persone sono state costrette a lasciare la propria casa e la propria terra a causa di conflitti, violenze, persecuzioni, violazioni dei diritti umani ed eventi climatici estremi. Una persona ogni 77. E sempre nel 2022 sono stati 2.406 i migranti morti mentre tentavano di raggiungere l’Europa via mare. Numeri che non sono mai...
Attualità

Centro Astalli sui migranti morti a largo di Lampedusa

Redazione
Ancora un naufragio al largo di Lampedusa. Quattro i dispersi tra cui due fratellini: un neonato di 3 mesi e uno di 6 anni. Fra i 33 sopravvissuti ci sono i genitori delle due piccole vittime. Erano su una piccola barca partita dalla Tunisia, affondata nelle acque davanti Lampedusa. Appena due giorni fa una altra tragedia del mare: una barca si era ribaltata...
Attualità

76 migranti dispersi in mare. Centro Astalli: inaccettabile omissione di soccorso

Redazione
Il Centro Astalli apprende con profondo dolore del naufragio nel Mediterraneo, al largo della Tunisia, di un’imbarcazione con a bordo circa 100 migranti partiti dalla Libia. L’Oim riferisce di 76 persone disperse. Secondo i soccorritori le autorità non hanno risposto alla richiesta di aiuto del natante in difficoltà. Nessuna notizia da Tunisia, Malta e Italia. P. Camillo Ripamonti, presidente Centro...
Società

I corridoi umanitari un modo civile per gestire le migrazioni

Cristina Calzecchi Onesti
Grazie ai corridoi umanitari, ieri sono giunti sani e salvi in Italia altri 48 profughi provenienti per lo più da Afghanistan, Camerun, Congo, Iraq, Siria e Somalia. Saranno accolti in 10 regioni italiane con precisi percorsi di integrazione. Tra loro anche alcuni minori non accompagnati. Allo stato attuale, questa è l’unica via percorribile per portare al sicuro migranti economici e profughi di guerra,...
Attualità

20 sbarchi, 5 vittime, 700 rimpatri. Immigrazione: agire subito. Soccorsi e canali umanitari

Francesco Gentile
Il mondo cattolico e quello del volontariato lanciano un  j’accuse verso le politiche, concentrate solo sulla logica securitaria invece che su quella umanitaria e di pronto soccorso marino. Di fronte ai 20 sbarchi in un giorno, alle oltre duemila persone migranti solo nelle ultime 24 ore, alla morte di 4 adulti e un bambino e ai circa 700 rimpatri forzati in Libia...