domenica, 3 Marzo, 2024

carceri

Attualità

Amnistia e indulto. Perché no?

Paola Balducci
Il fenomeno del sovraffollamento carcerario rimane una delle sfide più urgenti e complesse che il sistema penitenziario italiano è costretto ad affrontare quotidianamente. Con una popolazione detenuta che continua a crescere – siamo quasi a quota 60.000 persone private della libertà personale – e limitate risorse a disposizione, risulta fondamentale esplorare soluzioni efficaci e anche poco popolari per ridurre la...
Attualità

Nordio: “Entro il 2026 organici pieni con 1300 unità”

Stefano Ghionni
Giornata importante quella di ieri per il mondo della Magistratura con l’inaugurazione ufficiale dell’Anno giudiziario 2024 su tutto il territorio italiano. Grande attesa per la presenza alla Corte d’Appello di Brescia del Ministro della Giustizia Carlo Nordio che ha colto l’occasione per rassicurare sul fatto che entro due anni saranno colmati integralmente i vuoti di organico con la collaborazione del...
Società

Già 11 suicidi nelle carceri italiane nel 2024. Uilpa: “La carneficina continua, il governo intervenga”

Francesco Gentile
Il 2024 è appena iniziato, ma già si contano undici detenuti che hanno perso la vita per mano propria nelle carceri italiane. Un triste andamento che ha colpito diverse strutture penitenziarie nel Paese, portando alla ribalta una situazione di emergenza che non sembra trovare soluzione. Gennarino De Fazio, Segretario Generale della UILPA Polizia Penitenziaria, denuncia il clima funesto che permea...
Flash

Gestione carceraria in Italia: numeri, riflessioni e impegni per il 2024

Michele Dalla Negra
Con l’annuo nuovo si sono rinnovati i buoni propositi, come buona parte delle promesse elettorali, che non risolvono i vecchi problemi ma, anzi, si rinnovano e si ripropongono insoluti. Alcune riflessioni di inizio anno sulla galassia carceraria le cui problematiche, invece di essere risolte, si aggravano di anno in anno, è opportuno però condividerle. Ma incominciamo con esporre i numeri...
Società

Carceri: il Garante chiede nuovi interventi per contrastare il fenomeno del sovraffollamento

Marco Santarelli
La tendenza al sovraffollamento nelle carceri senza battute d’arresto è un fenomeno in atto da un anno, con una progressione preoccupante rispetto agli anni precedenti. Se alla fine del 2022 la popolazione detenuta era aumentata di circa 2.000 unità rispetto a dicembre del 2021, l’aumento registrato al 30 dicembre 2023 è esattamente del doppio, con circa 4.000 persone detenute in...
Politica

Nordio: separazione carriere non negoziabile. Intercettazioni, norma minima di civiltà

Cristina Calzecchi Onesti
Velocità dei processi, dramma delle carceri, intercettazioni e nuovi reati. Di questo ha parlato il ministro della Giustizia Carlo Nordio nelle comunicazioni alla Camere sull’amministrazione della Giustizia. Per quanto riguarda la lentezza dei processi il Guardasigilli ha ricordato come per ogni ora di un magistrato siano richieste 100 ore di personale amministrativo ausiliario, a fronte di risorse economiche esaurite. Ciononostante,...
Società

Simspe: troppi suicidi in carcere. Proposto l’Infermiere di comunità penitenziaria

Ettore Di Bartolomeo
Il carcere è da sempre un luogo di situazioni difficili e relazioni umane al limite oltre che limitate. La Società italiana di medicina e sanità penitenziaria (Simspe) per fronteggiare droga, violenza e suicidi propone un nuovo modello organizzativo  incentrato sull’istituzione dell’infermiere di Comunità per la Sanità Penitenziaria e di certificazione dei soggetti che si occupano della salute nelle carceri italiane....
Attualità

Centro Pio la Torre: il ‘Progetto Educativo’ per cancellare la mafia dal futuro dei giovani

Marco Santarelli
Il progetto “Progetto Educativo Antimafia”, giunto alla sua diciottesima edizione, riparte confermando l’attenzione del Centro Studi “Pio La Torre” a eventi e fenomeni che hanno influenzato e continuato a influenzare l’assetto della società. A partire dall’arresto del boss Matteo Messina Denaro, avvenuto dopo 30 anni di latitanza, che formalizza un importante passaggio generazionale all’interno di Cosa Nostra. “Si apre un’altra...
Società

Il reinserimento dei detenuti con un Protocollo d’intesa tra Webuild e Ministero della Giustizia

Paolo Fruncillo
“Formazione, legalità e lavoro specializzato”. Queste le parole chiave al tavolo comune tra il gruppo multinazionale Webuild e il Ministero della Giustizia per l’assunzione e il reinserimento dei detenuti nella società civile. Lo scorso 13 settembre Webuild ha firmato con il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (Dap) un protocollo d’intesa che mira a occupare e ampliare le opportunità di impiego dei detenuti,...
Società

Carceri sovraffollate: il sottosegretario Delmastro punta a far rientrare gli stranieri

Valerio Servillo
Nelle carceri italiane su oltre 56mila detenuti, 18mila sono stranieri. Mediamente ogni detenuto costa 137 euro al giorno per un cifra totale che si aggira sui 900 milioni l’anno. Ma non è soltanto questione di soldi. In alcune carceri la densità è altissima e in certe situazioni la congestione si soffre molto anche per il caldo: 38-40 gradi in certe...