lunedì, 4 Marzo, 2024

Titoli

Europa

Lagarde. Scudo anti-spread o acquisti di titoli con condizionalità

Emanuela Antonacci
Il 2023 sarà sicuramente un anno difficile, con un primo trimestre negativo come il quarto del 2022. A predirlo è Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea, “Le prospettive dell’eurozona si stanno facendo più scure”, ha detto la presidente, perché pesano le ricadute della guerra in Ucraina e perché “l’inflazione è di gran lunga troppo elevata”. Ci si aspetta che rimanga al...
Parco&Lucro

La strana coppia commodity-rinnovabili rifugio anti-inflazione

Diletta Gurioli
Dall’inizio del conflitto sono caduti alcuni “dogmi” tra cui  il rifugio nei titoli di Stato che hanno risentito grandemente sia dell’inflazione, che ha espresso numeri molto sopra le attese, sia della guerra. E le Borse? Hanno tenuto bene. Wall Street dall’inizio del conflitto è positiva del 2%; l’Eurostoxx 600 è pressoché invariato. Per capire quanto sta accadendo bisogna guardare a...
Economia

Mediobanca: al via programma Cambiali Finanziarie

Anna Garofalo
Mediobanca ha perfezionato il Programma di Cambiali Finanziarie (Multi-Currency Commercial Paper Programme) accogliendo le novità in materia introdotte dal Decreto Rilancio (DL 34/2020), che ha che ha introdotto la possibilità anche per le banche di emettere tale tipologia di strumento finanziario. Mediobanca ha finalizzato il programma da 4 miliardi di euro per diversificare le proprie fonti di finanziamento. Il programma è ammesso...
Economia

La Borsa premia i titoli tech: ormai i giganti del web valgono più degli Stati nazionali

Alessandro Alongi
Ricchi premi e cotillon a Wall Street dove, venerdì scorso, si è registrato un nuovo record per i titoli tecnologici: Facebook, Apple, Amazon, Microsoft e Google, sul tabellone elettronico del Nasdaq, sono giunti a totalizzare il 20% del valore dell’intero indice Standard & Poor’s 500, un record assoluto, soglia mai raggiunta dai titoli tecnologici dal 1979. Le cinque grandi Sorelle dell’hi-tech valgono...
Economia

Il vero spread da tenere sott’occhio

Carlo Pacella
Il termine spread, tradotto in italiano vuol dire “ampiezza”. Lo spread al quale i giornali si riferiscono è l’ampiezza, la distanza che si misura tra il rendimento dei titoli di Stato (BTP in Italia, Bonos in Spagna, ecc..) con scadenza a 10 anni, con i BUND (tedeschi) della Germania. Lo Spread è espresso in punti, ogni 100 punti c’è una...