giovedì, 8 Dicembre, 2022
Europa

Lagarde. Scudo anti-spread o acquisti di titoli con condizionalità

Il 2023 sarà sicuramente un anno difficile, con un primo trimestre negativo come il quarto del 2022. A predirlo è Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea, “Le prospettive dell’eurozona si stanno facendo più scure”, ha detto la presidente, perché pesano le ricadute della guerra in Ucraina e perché “l’inflazione è di gran lunga troppo elevata”. Ci si aspetta che rimanga al di sopra dell’obiettivo di riportarla al 2% e per un protratto periodo di tempo.

Aiuti solo ai più deboli

Per questo, per smorzare la domanda e prevenire il rischio di un persistente spostamento al rialzo delle aspettative di inflazione, la Bce procederà con ulteriori rialzi dei tassi di interesse. Anche i provvedimenti di sostegno alle famiglie contro l’impatto del caro energia previsti dai bilanci nazionali debbono essere “temporanei e mirati”, ha ribadito la Lagarde, in modo da “limitare i rischi di alimentare le pressioni” sui prezzi. “Questo contribuirebbe anche a facilitare il compito della politica monetaria nell’assicurare la stabilità dei prezzi”.

Se non funziona lo scud anti-spread, allora l’Omt

In aiuto degli Stati si sta pensando al Tpi (Transmission protection instrument), lo scudo anti-spread della Bce, che qualcuno, però, teme possa spingere Paesi ad alto debito come l’Italia a fare ancora più debito. “Non è stato pensato per nessun Paese specifico – ha risposto Lagarde – ma per tutti i Paesi membri della zona euro, dai Paesi Baltici fino a Malta. Ricordo che non c’è solo questo strumento a nostra disposizione”. Tra le alternative, nessun tipo di opt-out”, di sospensione temporanea dall’euro, ma piuttosto l’”Omt, le operazioni di acquisto di titoli di Stato emessi da Paesi in difficoltà che hanno “alcune condizionalità”. E per il problema del caro prezzi gas, la presidente suggerisce “una buona riforma della fissazione del prezzo dell’elettricità. Aiuterebbe di più”.

Sponsor

Articoli correlati

Council Meeting YEPP 2022, a Roma i giovani leader europei

Redazione

Draghi vola alto anche in Europa. Più forte che mai dopo il caos 5S

Giuseppe Mazzei

Nel balletto delle Borse, l’Orso pesta i piedi al Toro

Diletta Gurioli

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.