giovedì, 29 Luglio, 2021

pensione

Economia

Corte dei Conti: pensione a 64 anni, 2.8 l’assegno sociale

Giulia Catone
Sulle pensioni si moltiplicano le ipotesi di riforma. Il tempo stringe, ma le soluzioni non sono ancora sul tavolo del premier Draghi. C’è il tema della fine di Quota 100, (62 anni d’età e 38 di contributi); c’è la proposta del presidente dell’INPS, Tridico. Un sistema articolato, che prevede la “doppia uscita”. In pensione a 62-63 anni con il sistema...
Economia

Pace contributiva e riscatto laurea. Inps: come evitare errori

Paolo Fruncillo
Riscatto laurea agevolato e pace contributiva ai fini della pensione. Per evitare i guai ai cittadini l’Inps chiarisce le differenze tra i termini del riscatto laurea agevolato e della pace contributiva ai fini della pensione. Due misure contenute nel Decreto Legge n.4/2019, insieme al Reddito di cittadinanza e a Quota 100, poi convertito dal Parlamento con la Legge n.26 dello stesso anno,...
Politica

I sindacati chiedono flessibilità. Lo spettro di 67 anni e tre mesi dal 2022

Piccinino
Con l’uscita di scena a fine anno di quota 100, la riforma delle pensioni sarà il prossimo accidentato terreno di confronto. Si oscillerà tra dialogo e rotture politiche perché si tratta di un percorso in salita con il premier Draghi che ha idee chiare su numeri e tenuta del sistema previdenziale. Le questioni politiche sono controverse così come i numeri...
Lavoro

Scuola, Anief: “Mandiamo i docenti in pensione a 63 anni”

Redazione
“Covid oggi, Burnout ieri e domani, prevedere delle specifiche voci e delle finestre per il pensionamento. Noi abbiamo nella scuola la classe insegnante più vecchia del mondo e non possiamo permetterci oggi di disquisire se a 65 anni si deve fare il vaccino: si dovrebbe andare in pensione a 63 anni senza penalizzazioni”. Così Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, alla...
Società

Coronavirus: Poste italiane e Carabinieri insieme per pensione ad anziani

Redazione
Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto una convenzione grazie alla quale tutti i cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri. Il servizio non...
Attualità

Ciechi e falsi miti sui finti invalidi

Carmine Alboretti
Nelle scorse settimane ha avuto ampio risalto sui media nazionali una indagine del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Palermo che ha condotto alla scoperta di una truffa ai danni dell’Inps da parte di alcuni finti ciechi a Partinico. Nel caso di specie, stando a quello che si è appreso, sarebbe stato un marito deluso a segnalare...
Società

La pensione, ammortizzatore sociale

Giuseppe Mazzei
Un tempo, la pensione serviva a sostenere chi, avendo smesso di lavorare, non disponeva più di un reddito da lavoro dipendente o autonomo. Negli ultimi due decenni, invece, la pensione serve non solo mantenere chi la percepisce ma anche i membri della famiglia di cui egli fa parte e che non hanno reddito sufficiente. In pratica, la pensione dei vecchi...
Attualità

Ripensare le fasi della vita

Giuseppe Mazzei
Si nasce, si cresce, si va all’asilo. Si studia per 13 anni alla scuola dell’obbligo, si trascorrono altri 3/5 anni tra i libri dell’università. Poi si cerca lavoro e, trovatolo, si entra nel tunnel della vita lavorativa che – con qualche incidente di percorso – sfocia, dopo i 60 anni, nell’era della pensione che arriva, come un traguardo agognato,  sempre...
Società

Inps, “Quota 100” dimezzate

Maurizio Piccinino
“Soddisfatti di quota 100? Sì, se vuol dire, ad esempio, che non è esplosiva per conti pubblici: abbiamo avuto circa 170mila domande di “Quota100” per pensionamento anticipato e questo vuol dire circa la metà rispetto a quanto previsto in sede di relazione tecnica, che erano circa 290mila”. Pasquale Tridico, presidente dell’Inps, sulla tenuta finanziaria del suo Istituto, si mostra ottimista....
Salute

27% pensioni invalidità dovute a malattie reumatologiche

Redazione
“Le malattie reumatologiche rappresentano in Italia la prima causa di invalidità temporanea e la seconda di invalidità permanente. Ben il 27% delle pensioni di invalidità è attribuibile a queste patologie. Un trend, purtroppo, in continua crescita. Entro 20 anni, infatti, raddoppierà il numero di italiani over 65 con criticità muscolo-scheletriche. E risultano già in forte aumento i costi socio-sanitari. Nel...