lunedì, 24 Gennaio, 2022

infezione

Ambiente

L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di infezione da Covid

Marco Santarelli
L’esposizione a lungo termine all’inquinamento atmosferico può aumentare il rischio di infezione da SARS-CoV-2: lo suggerisce una ricerca condotta da Epimed, il Centro di Epidemiologia e medicina preventiva dell’Università dell’Insubria i cui risultati sono pubblicati oggi online sulla rivista Occupational & Environmental Medicine, del gruppo editoriale Bmj. Lo studio, relativo alla popolazione adulta della città di Varese (62.848 persone), seguita...
Sanità

Vaccino, infettivologo Gori: “Smonto le bugie dei No Vax”

Angelica Bianco
“Dieci milioni di italiani non hanno ricevuto neanche una dose. Sono convinto che la maggior parte di loro potrebbero essere convinti, anzi hanno proprio voglia di esserlo». Lo dice Andrea Gori, direttore malattie infettive del policlinico di Milano che sul Corriere della Sera prova a smontare le «scuse» accampate da no vax ed esitanti. «Il reclutamento di uno dei vaccini...
Salute

“Long Covid”, disturbi intestinali anche a 5 mesi dalla guarigione

Angelica Bianco
Superata la fase piu’ acuta dell’emergenza sanitaria, torna alta l’attenzione sugli effetti del Sars-CoV-2 anche a lungo termine. Numerosi sono infatti i casi di “long covid”, con soggetti che continuano a presentare diversi sintomi una volta terminata l’infezione e risoltasi la fase acuta. Gia’ all’indomani della prima ondata, era stata appurata la natura multisistemica del Covid-19, che non attacca solo...
Sanità

Covid, Israele report positivo: vaccino efficace nel 93% dei casi contro sviluppo malattia

Redazione
“La vaccinazione sta andando bene, nei prossimi giorni arriveremo al 45% della popolazione. La cosa importante che vogliamo sottolineare sono i dati che potremo mostrare: la prossima settimana potremo dare dei grafici sulla sicurezza ed efficacia di questo vaccino. Da meta’ gennaio vediamo un calo del tasso di mortalita’ delle persone over 60 che si sono vaccinate. Inoltre, piu’ over...
Salute

Clostridium difficile, specialisti a confronto al Gemelli

Redazione
L’infezione da Clostridium difficile è la principale causa di diarrea nosocomiale e può’ essere causa di colite con complicanze severe come il megacolon, perforazione intestinale, shock, fino alla morte. I degenti ospedalieri, soprattutto anziani, sono particolarmente esposti alla colonizzazione batterica da Clostridium difficile e alla eventuale conseguente patologia, che si manifesta a causa della produzione da parte del microrganismo di...