venerdì, 30 Settembre, 2022

baobab experience

Società

Migranti: l’Italia rinnova gli accordi con la Libia, ma non cessano le torture

Redazione
Ogni giorno venti o trenta migranti profughi in movimento si rivolgono al presidio dell’associazione umanitaria Baobab Experience di Roma: la maggior parte per andare, quasi nessuna per restare. Sono giovanissime e giovanissimi, originari soprattutto del Corno d’Africa, tutti sono passati per i lager libici, tutti hanno subito violenze inenarrabili. “Gli eritrei sono più fortunati – racconta Salma, 19 anni, sudanese – perché...
Società

Presidente Baobab sotto accusa, soccorse 9 migranti regolari. Sgomento degli attivisti

Cristina Calzecchi Onesti
I volontari e le volontarie di Baobab Experience dal 2015 offrono il loro aiuto ai migranti che transitano nella Capitale nella speranza di raggiungere altre mete europee. Si tratta di persone che spesso si ritrovano per strada, senza un supporto da parte della autorità, aiutati solo dal generoso intervento dell’associazione umanitaria che presta cure mediche e consulenze legali, cibo e coperte....
Società

“Gli irregolari siete voi!”. Storia di Usman prigioniero della burocrazia italiana

Redazione
Questa è la storia di un giovane profugo richiedente asilo nel nostro Paese senza fissa dimora per più di nove mesi in attesa che la burocrazia faccia il suo corso. Ce la racconta l’associazione umanitaria Baobab Experience, dedita all’accoglienza dei migranti in transito nella Capitale: “Usman è arrivato a Roma il 2 luglio 2021 e si è immediatamente rivolto all’Ufficio...
Società

Baobab Experience: uno sgombero disumano

Cristina Calzecchi Onesti
Nell’area antistante la stazione Tiburtina di Roma, nel piazzale Spadolini occupato dai migranti transitanti, c’è stato un nuovo sgombero del presidio di Baobab Experience, l’associazione umanitaria che dal 2015 si occupa di assistere i profughi che passano per Roma nel tentativo di raggiungere le frontiere francesi o tedesche. “È il 41esimo sgombero in sei anni che subisce Baobab – ci...
Attualità

8 Marzo: tornano le farfalle gialle di Terezin a sostegno delle donne nei campi profughi

Cristina Calzecchi Onesti
Era il 24 novembre 1941 quando inizia la deportazione di 15.000 bambini, in prevalenza figli di ebrei cechi, nel campo di smistamento di Terezin, a 60 km da Praga. La maggior parte di essi morì nel corso del 1944 nelle camere a gas di Auschwitz. Per nascondere alla Croce Rossa gli orrori dello sterminio, ai piccoli prigionieri vennero dati dei...