sabato, 3 Dicembre, 2022

Nigeria

Attualità

Nel 2080 il Sahel sarà un territorio desolato e invivibile

Gianmarco Catone
I Paesi del Sahel potrebbero andare incontro ad un aumento delle temperature atmosferiche ben al di sopra della media attuale con una crescita stimata da qui al 2080, di 4,3 gradi centigradi se non verranno effettuati interventi urgenti. In un tale scenario le inondazioni, la siccità e le ondate di calore devastatrici cancellerebbero l’accesso all’acqua, al nutrimento e ai mezzi...
Esteri

Africa centrale. Il clima colpisce milioni di persone. Centinaia i morti, migliaia gli sfollati

Cristina Calzecchi Onesti
Dopo mesi di siccità estrema, inondazioni catastrofiche si sono abbattute su Nigeria, Ciad, Niger, Burkina Faso e Camerun, colpendo milioni di persone e costringendole a fuggire. In Nigeria gli sfollati sono già più di 1,3 milioni, oltre 2,8 milioni le persone danneggiate a causa dell’allagamento dei terreni agricoli e delle infrastrutture e 600 le persone che da giugno hanno perso...
Società

Business Forum Italia-Nigeria per rafforzare le relazioni economiche

Gianmarco Catone
Il Business Forum Italia – Nigeria svoltosi presso la sede di Confindustria e organizzato da Confindustria Assafrica & Mediterraneo in collaborazione con l’ambasciata della Nigeria a Roma è stata l’occasione per presentare le opportunità che il Paese offre alle imprese italiane su settori focus quali energie rinnovabili, oil & gas, agribusiness, costruzioni, infrastrutture e Ict. “La Nigeria è la più...
Esteri

Inondazioni sono fuori controllo in Nigeria

Emanuela Antonacci
Le peggiori inondazioni dell’ultimo decennio che hanno colpito la Nigeria, provocando oltre 300 morti nel 2022, di cui almeno 20 in quest’ultima settimana, hanno spinto le autorità a confessare che la gestione della situazione è fuori controllo. Le inondazioni in 27 dei 36 Stati della Nigeria e nella capitale hanno colpito mezzo milione di persone, lasciando senza casa oltre 100.000...
Società

2022: il peggior anno per la fame nel mondo

Cristina Calzecchi Onesti
Secondo l’Istituto Internazionale di Ricerca sulla Politica Alimentare, il 2022 si prospetta come un anno di crisi nutrizionale senza precedenti. Medici Senza Frontiere, che dal 1971 porta cure mediche e assistenza umanitaria nelle aree più colpite dalle emergenze, lancia l’allarme perché, dopo anni di progressi, anche se lenti, per mettere fine alla malnutrizione, stiamo tornando indietro. Il cambio di rotta è iniziato...
Esteri

Gasdotto Marocco-Nigeria avrà impatto positivo su oltre 340 mln abitanti

Redazione
Il progetto strategico del gasdotto Marocco-Nigeria, attualmente in fase di studio di ingegneria dettagliata (FEED), contribuirà all’emergere di una zona integrata dell’Africa nord-occidentale, ha affermato giovedì a Diamniadio, a 30 km da Dakar, il Direttore generale della Ufficio nazionale degli idrocarburi e delle miniere (ONHYM), Amina Benkhadra. Intervenendo durante un panel dal tema “una nuova visione per accelerare la produzione e gli...
Attualità

Lo spettro della fame e delle malattie di origine alimentare

Cristina Calzecchi Onesti
Nell’immediato prossimo “750 mila persone stanno andando incontro a inedia e morte” e la fame si abbatterà anche su “milioni di famiglie che fino ad ora hanno quasi tenuto la testa fuori dall’acqua”. È quanto emerge dal nuovo Rapporto della Fao (Food and Agriculture Organization) e del Wfp (World Food Programme), pubblicato in prossimità della quarta Giornata mondiale della sicurezza alimentare. Se non bastavano siccità, inondazioni,...
Società

La strage dei cristiani in Nigeria. Il Parlamento della Legalità scuote le coscienze

Redazione
Lo staff di Presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale – coordinato da Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco (nella foto insieme al Cardinale Francesco Coccopalmerio, monsignor Francesco Miccichè, don Sergio Mercanzin, Suor Giovannina e Paola Saraceni) in queste ore esortano tutte le 67 Ambasciate culturali del movimento che sono in Italia (come pure al Cairo / America / Costa D’Avorio) a...
Società

Dionisio Cumbà, come nasce un Ministro della Salute

Rosalba Panzieri
Esistono vite che hanno i confini di luce dell’esempio, perché riescono a cambiare le cose, perché insegnano come progredisce l’umanità. Quella di Dionisio Cumbà è una di queste vite esemplari. Nato in un villaggio della Nigeria, a Jugudu, Dionisio ancor bambino, dodicenne, non aveva il necessario, né aiuti, né santi in paradiso, ad eccezion fatta di suo padre, morto prematuramente...
Europa

Padre Ripamonti: “Miope l’Europa che chiude le frontiere”

Cristina Calzecchi Onesti
“Gli scenari di guerra sono per prima cosa all’interno delle nostre coscienze”. Queste le dure parole con cui Padre Ripamonti ha aperto la presentazione del Rapporto annuale sui migranti del Centro Astalli che da 40 anni si occupa di accoglienza dei profughi richiedenti asilo in Italia e che collabora con le istituzioni per rendere loro i servizi pubblici più accessibili. Un monito...