domenica, 14 Agosto, 2022

Po

Ambiente

Siccità: le portate del Fiume Po tornano ai livelli minimi

Gianmarco Catone
L’emergenza siccità nell’area distrettuale del Po resta grave anche se, nelle stazioni di rilevamento delle portate posizionate lungo l’asta del Grande Fiume, per la prima volta nel corso di questa torrida estate 2022, i livelli tornano in linea con quelli minimi mensili storici del periodo. Questo dato, mostra un sensibile, ma comunque temporaneo miglioramento del contesto generale in particolar modo...
Ambiente

Il Po sta scomparendo, “il grande fiume” non esiste più

Emanuela Antonacci
L’Osservatorio Anbi sulle Risorse Idriche ha reso noto che la portata del fiume Po è vicino alla drammatica soglia dei 100 metri cubi al secondo al rilevamento ferrarese di Pontelagoscuro, che ne decreterebbe la fine dell’immagine di “grande fiume” con tutte le conseguenze soprattutto di carattere ambientale, che ne stanno derivando. Basti pensare che il record di portata minima mensile...
Ambiente

Non bastano le piogge a contenere il basso livello del Po

Gianmarco Catone
Le piogge delle ultime 24 ore hanno toccato anche i 58/60 mml, incrementando i livelli del grande Fiume Po che in poche ore sono passati, in prossimità della foce a Pontelagoscuro nel Ferrarese, da 161 a 200 metri cubi/secondo. Così l’Autorità di bacino del fiume Po in una nota. L’incremento di portata, tuttavia, non risolve il problema del pesantissimo deficit...
Ambiente

Livelli del Po inferiori a Ferragosto 2021

Lorenzo Romeo
Secondo l’ultimo monitoraggio della Coldiretti il livello del Po è a -3,4 metri rispetto allo zero idrometrico, oltre mezzo metro più basso che a Ferragosto di un anno fa, con la siccità che colpisce i raccolti, dal riso al girasole, dal mais alla soia, ma anche le coltivazioni di grano e di altri cereali e foraggi per l’alimentazione degli animali,...
Ambiente

Siccità: una legge speciale a tutela dei territori del Po

Lorenzo Romeo
Una Legge Speciale a tutela dei territori del fiume Po che dopo i danni della subsidenza innescata dalle trivellazioni in Alto Adriatico, si trovano ora a fronteggiare la risalita del cuneo salino, segnalata ormai a 30 chilometri dalla foce e che, dopo aver contaminato le risorse idriche costiere, sta pericolosamente avvicinandosi alle falde, che servono la città di Ferrara. È...
Agroalimentare

Siccità. Coldiretti: 3 miliardi di danni. Piano per gli invasi e indennizzi

Leonzia Gaina
Sale a 3 miliardi di euro il conto dei danni causati dalla siccità che assedia città e campagne. A poco possono autobotti e razionamenti, il Po in secca peggio che a Ferragosto, i laghi svuotati e i campi arsi dove i raccolti bruciano sui terreni senz’acqua ed esplodono i costi per le irrigazioni di soccorso per salvare le piantine assetate...
Ambiente

Siccità: linea del Garda ultima speranza del Po

Lorenzo Romeo
l’Italia si avvia verso una drammatica contingenza ambientale ed economica a causa della siccità e di temperature superiori al bollente 2003, che hanno toccato i 40 gradi a fine giugno. È la linea del Garda, l’ultima speranza idrica per ristorare l’esangue fiume Po e contrastare la risalita del cuneo salino, che ormai sta pericolosamente marciando verso i 20 chilometri all’interno...
Ambiente

Sale a 3 miliardi il conto dei danni causati dalla siccità

Emanuela Antonacci
Secondo Coldiretti è salito a tre miliardi di euro il conto dei danni causati dalla siccità che assedia città e campagne, il Po in secca, i laghi svuotati e i campi arsi ed esplodono i costi per le irrigazioni di soccorso per salvare le piantine assetate o per l’acquisto del cibo per gli animali con i foraggi bruciati dal caldo....
Ambiente

Siccità, convocato Osservatorio gestione risorse bacino del Po

Marco Santarelli
Si fanno più gravi i sintomi chiaro di un generale ed esteso stato di estrema gravità idrica nell’intera area del Po che hanno portato alla anticipata convocazione d’urgenza dell’Osservatorio permanente sugli utilizzi della risorsa nel bacino del Fiume Po, (giunto oggi alla sua 8a convocazione stagionale dall’inizio del 2022 e ormai ribattezzato delle “crisi idriche”) che ha proiettato uno scenario...
Ambiente

Siccità e crisi del Po. Cia-Agricoltura: subito nuove infrastrutture. Possibile fare bacini e invasi

Marco Santarelli
Correre ai ripari contro la siccità. Con interventi immediati come turni per annaffiamenti e irrigazioni di soccorso per salvare le produzioni in campo e, poi, interventi strutturali sulle infrastrutture idriche come una rete di nuovi bacini e invasi, diffusi sul territorio, per l’accumulo e lo stoccaggio di acqua piovana. Lo chiede Cia-Agricoltori Italiani, di fronte alla drammatica siccità che ha...