sabato, 22 Gennaio, 2022

Gian Marco Sperelli

Avatar
5 Articoli - 0 Commenti
Società

I limiti dello Stato secolarizzato nell’era del Covid

Gian Marco Sperelli
«Lo Stato liberale secolarizzato vive di presupposti che non può garantire». Il famoso paradosso del giurista tedesco Böckenförde racchiude la singolare parabola delle democrazie contemporanee. La storia euro-occidentale si snoda come un lungo processo di secolarizzazione delle istituzioni, dallo sfondo delle guerre civili di religione, giungendo fino alla relazione tra Stato e società civile e alla questione del rapporto tra libertà individuali...
Società

Il mito del mondo nuovo e l’eresia gnostica dei nostri tempi

Gian Marco Sperelli
Da oltre un anno il mondo sta affrontando una crisi sanitaria, economica e sociale senza precedenti. I Paesi occidentali in modo particolare si ritrovano a dover fare i conti con una catastrofe pandemica, che sta mettendo a dura prova il paradigma culturale e politico su cui la stessa civiltà occidentale moderna è stata costruita: il mito dello storia umana come...
Attualità

La crisi del concetto di autorità nell’era tecnocratica

Gian Marco Sperelli
Perché interrogarsi sul concetto di autorità in relazione alle tante contraddizioni del mondo contemporaneo? Appare innanzitutto necessario distinguere nel caso della civiltà occidentale di una eclissi, piuttosto che di una semplice crisi del concetto di autorità. A partire, infatti, dagli anni ’60 al concetto di autorità si è innestata una nuova connotazione del termine del tutto negativa, da intendere tout...
Attualità

La frattura tra “Paese reale” e quello “legale”: le conseguenze della pandemia sulla libertà religiosa in Italia

Gian Marco Sperelli
Una delle poche certezze consegnateci dalla attuale crisi sanitario-economica è che un evento di tale portata rappresenterà un acceleratore senza precedenti dei nodi politici strutturali irrisolti negli ultimi decenni. Non da ultimo quello del rapporto tra Stato e Chiesa. Il braccio di ferro, infatti, tra Palazzo Chigi e la Cei sulla reiterata limitazione della libertà di culto – ma con...
Attualità

I fantasmi di Sarajevo sul “vecchio Continente” e sull’Italia: lo scenario di una nuova “guerra civile” europea ai tempi della pandemia

Gian Marco Sperelli
Forse si è concluso per davvero il “Secolo breve”, reso ormai celebre nel nostro immaginario collettivo grazie all’espressione coniata dallo storico E. Hobsbawm. In realtà, la nostra attenzione non dovrebbe tanto focalizzarsi sulla fine del mondo nato sulle macerie della Guerra fredda, ma sulla genesi dell’ordine globale scaturito al termine del primo conflitto mondiale. Come cento anni fa i fantasmi...