mercoledì, 19 Giugno, 2024

Oleksandra Matviychuk

Esteri

Putin tenta l’embargo delle coscienze in Russia

Renato Caputo
Il tribunale municipale di Mosca ha dichiarato colpevole l’oppositore Ilya Yashin per aver gettato “discredito” sull’esercito russo in relazione agli omicidi di massa commessi a Bucha. Yashin è stato condannato a otto anni e mezzo di reclusione. Per lui il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a nove anni. Il “crimine” per il quale è stato condannato sarebbe stato commesso...