domenica, 19 Settembre, 2021

vulcano

Attualità

Incendi e cenere vulcanica, accolto l’appello di Musumeci per task force

Giulia Catone
Si e’ riunita d’urgenza stamane l’Unità di crisi nazionale della Protezione civile, dopo la richiesta avanzata ieri dal presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci. Al centro del confronto la difficile situazione che l’Isola sta vivendo in queste settimane a causa dell’aumento degli incendi, quasi tutti di origine dolosa, e dell’incessante caduta di cenere vulcanica sui centri etnei. All’incontro, in videoconferenza,...
Ambiente

Etna: nuova attività parossistica con fontane di lava

Redazione
Eruzione numero 17 sull’Etna dove da ieri a tarda sera è stata registrata una nuova attività parossistica con fontane di lava, emissione di cenere dal cratere di Sud-Est e forti boati. La nube eruttiva – secondo i dati stimati dagli esperti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo (Ingv-Oe) di Catania – ha raggiunto un’altezza di circa 7.000 metri sul...
Regioni

Etna: Il governo Musumeci dichiara lo stato di crisi regionale

Redazione
La Regione chiederò a Roma lo stato di emergenza per le decine di Comuni raggiunti dalla cenere dell’Etna. Lo ha annunciato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, dopo un incontro con il capo della Protezione civile regionale Salvo Cocina. Stamane, intanto, una ulteriore fontana di lava e la ricaduta piroclastica sui Comuni del versante Est, in particolare, Sant’Alfio, Giarre,...
Ambiente

Spettacolare eruzione dell’Etna nella notte

Redazione
Una grande “fontana” di lava e una colata luminosa dal cratere di Sud Est, con getti di lava alti fino a mille metri. Come rilevato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, dopo la conclusione della fontana di lava fra le 3,30 e le 4,15 sono avvenute una ventina di esplosioni molto violente da diverse bocche sul Cratere di Sud Est,...
Ambiente

Etna, ricostruita dinamica condizioni per risalita magma

Redazione
L’area in cui sorge l’Etna e le zone sommerse adiacenti sono caratterizzate dalla presenza di faglie “trascorrenti” (ovvero con un movimento orizzontale) di scala regionale, la cui attività ed interazione ha creato le condizioni per il trasferimento di magma dalle profondità fino in superficie. È quanto emerge da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica...