sabato, 23 Ottobre, 2021

spazialisti

Cultura

Risorgiamo ogni giorno

Lucrezia Cutrufo
Dal Manifesto 2017 dello Spazialismo dell’Anima “La novità nell’arte per Fontana e per gli Spazialisti doveva essere l’introduzione necessaria delle variabili spazio-tempo, per cui un’opera d’arte non è più piatta e, o, statica ma continua a rappresentare se stessa tridimensionalmente e continuativamente nel tempo, cioè, come loro dicevano, pur non essendo più immortale l’opera d’arte è tuttavia infinita. Tutto questo,...