mercoledì, 1 Dicembre, 2021

OUVERTURE

Società

L’estetica anticonformista di Gucci formato Netflix

Chiara Catone
Un bollitore sul fuoco. Una pallida, malinconica luce tinge le stanze di un appartamento romano. Una giovane donna si alza e inizia la sua giornata polverizzata in gesti di greve quotidianità.  Ma come ha detto Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, è proprio qui, nella paludata realtà di tutti giorni, che si mostrano “epifanie inattese”, corrusche lucciole che sfavillano per...