q Domani prima votazione. Tutti gli elettori del Presidente – La Discussione
martedì, 28 Maggio, 2024
Politica

Domani prima votazione. Tutti gli elettori del Presidente

1.009 grandi elettori. Dovranno eleggere il tredicesimo presidente della Repubblica. 951 sono parlamentari. Sono 630 deputati, 315 senatori e sei senatori a vita: Giorgio Napolitano, presidente emerito della Repubblica, Mario Monti, Elena Cattaneo, Renzo Piano, Carlo Rubbia e Liliana Segre. Con loro ci saranno 58 delegati nominati dalle Regioni, tre per ogni Regione, ad eccezione della Valle d’Aosta che ne ha uno.

Prima considerazione politica: nessuno schieramento da solo ha i numeri per eleggere il capo dello Stato, neanche quando il quorum si abbasserà. I giochi sono aperti quindi oltre che ai due principali poli – centrodestra e centrosinistra – anche ai gruppi più piccoli che potrebbero orientare e avere la possibilità di determinare l’elezione del tredicesimo presidente della Repubblica Italiana.

Scrutini e quorum

Nei primi tre scrutini per essere eletti occorre il quorum dei due terzi dei componenti dell’Assemblea: quindi 673 voti. Dal quarto scrutinio, quello a cui puntano tutti per imporre il loro candidato, basta avere la maggioranza assoluta: quindi 505 voti.

Schieramenti e Gruppi: il Centrodestra

Le forze politiche in campo sono la Lega che ha un totale di 212 delegati: 64 senatori, 133 deputati e 15 delegati regionali. Forza Italia-Udc che hanno un totale di 140 delegati: 50 senatori, 79 deputati, 11 delegati regionali. Per Fratelli d’Italia sono 21 i senatori, 37 deputati e 5 delegati regionali per un totale di 63 delegati. Coraggio Italia-Idea Cambiamo hanno 9 senatori, 22 deputati, 1 delegato regionale per un totale di 32 delegati. Noi con l’Italia ha 5 deputati. Da prassi il presidente del Senato, Elisabetta Casellati (Fi-Udc) non dovrebbe votare, il centrodestra ha un totale di elettori: 451.

Il movimento Cinque Stelle

Il M5S ha 74 senatori, 158 deputati, 4 delegati regionali per un totale di 236.

A sinistra

Il Partito democratico

Il PD ha 39 senatori, 95 deputati e 20 delegati regionali per un totale di 154 delegati.

Italia Viva

Iv ha 15 senatori, 29 deputati per un totale di 44 delegati.

Liberi e Uguali

Leu ha 6 senatori, 12 deputati per un totale di 18 delegati.

Considerando anche in questo caso che da prassi il presidente della Camera, Roberto Fico (M5S) non dovrebbe votare, il totale centrosinistra è 407 voti.

Centro democratico

La formazione può contare su 6 deputati.

Gruppo Maie

Maie ha 1 senatore e 1 deputato per un totale di 2.

Azione-Più Europa

Il Movimento ha 2 senatori e 3 deputati, per un totale di 5. Totale area centro: 57.

Ex M5S:

Alternativa: 2 senatori, 16 deputati. Gruppo Misto ci sono 24 senatori, 23 deputati per un totale di 65.

Minoranze linguistiche: 4 senatori, 4 deputati, 2 delegati regionali per un totale di 10.

Altri senatori

Gianclaudio Bressa e Pier Ferdinando Casini (Gruppo Autonomie), Leonardo Grimani (ex Iv), Rosellina Sbrana (ex Lega), totale 4.

Altri deputati

Giusi Bartolozzi, Stefano Benigni e Claudio Pedrazzini (ex Fi), Michela Rostan e Rossella Muroni (ex Leu), Fausto Longo (eletto all’Estero con Pd), Alessandro Fusacchia (ex Più Europa), totale 7.

Senatori a vita: 6 (Giorgio Napolitano, Mario Monti, Elena Cattaneo, Renzo Piano, Carlo Rubbia, Liliana Segre).

I delegati Regionali

In base all’articolo 83 della Costituzione ci sono poi 58 delegati regionali: ogni Consiglio regionale ha eletto tre delegati – due rappresentanti della maggioranza e un rappresentante della minoranza – in modo che sia assicurata la rappresentanza delle minoranze. La Valle d’Aosta ha, un solo delegato.

Nomi e partiti dei delegati

Abruzzo

Il presidente della Giunta regionale Marco Marsilio (Fdi) Il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri (Fi) La capogruppo del M5s Sara Marcozzi (M5s)

Basilicata

Il presidente della Regione Vito Bardi (Fi) Il presidente del Consiglio regionale Carmine Cicala (Lega) Il consigliere Roberto Cifarelli (Pd)

Calabria

Il presidente della Regione Roberto Occhiuto (Fi) Il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso (Lega) Il capogruppo del Partito democratico Nicola Irto (Pd)

Campania

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca (Pd) Il presidente del Consiglio regionale Gennaro Oliviero (Pd) La capogruppo di Forza Italia Annarita Patriarca (Fi)

Emilia-Romagna

Il presidente della Regione Stefano Bonaccini (Pd) La presidente dell’Assemblea Emma Petitti (Pd) Il consigliere regionale Matteo Rancan (Lega)

Friuli-Venezia Giulia

Il presidente della Regione Massimiliano Fedriga (Lega) Il presidente del Consiglio regionale Mauro Zanin (Fi) Il consigliere Sergio Bolzonello (Pd)

Lazio

Il presidente della Regione Nicola Zingaretti (Pd) Il presidente del Consiglio regionale Marco Vincenzi (Pd) Il capogruppo di Fratelli d’Italia Fabrizio Ghera (Fdi)

Liguria

Il presidente della Giunta ligure Giovanni Toti (Cambiamo!) Il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei (Lega) Il consigliere Sergio Rossetti (Pd)

Lombardia

Il presidente della Regione Attilio Fontana (Lega) Il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi (Lega) Il consigliere Dario Violi (M5s)

Marche

Il presidente della Regione Francesco Acquaroli (Fdi) Il presidente del Consiglio regionale Dino Latini (Udc) Il capogruppo del Pd Maurizio Mangialardi (Pd)

Molise

Il presidente della Regione Donato Toma (Fi) Il presidente del Consiglio regionale Salvatore Micone (Udc) Il consigliere Andrea Greco (M5s)

Piemonte

Il presidente della Regione Alberto Cirio (Fi) Il presidente del Consiglio regionale Stefano Allasia (Lega) Il consigliere Domenico Ravetti (Pd)

Puglia

Il presidente della Regione Michele Emiliano (Pd) La presidente del Consiglio Loredana Capone (Pd) Il vice presidente del Consiglio Giannicola De Leonardis (Fdi)

Sardegna

Il presidente della Regione Christian Solinas (Lega-PSd’Az) Il presidente del Consiglio regionale Michele Pais (Lega) Il capogruppo del Pd Gianfranco Ganau (Pd)

Sicilia

Il presidente della Regione Nello Musumeci (Diventerà bellissima) Il presidente dell’Assemblea regionale Gianfranco Miccichè (Fi) Il consigliere Nunzio Di Paola (M5S)

Toscana

Il presidente della Regione Eugenio Giani (Pd) Il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo (Pd) Il consigliere Marco Landi (Lega)

Trentino-Alto Adige

Il presidente della provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti (Lega) Il presidente del Consiglio provinciale di Bolzano Josef Noggler (Svp) La consigliera Sara Ferrari (Pd)

Umbria

La presidente della Regione Donatella Tesei (Lega) Il presidente del Consiglio regionale Marco Squarta (Fdi) Il consigliere Fabio Paparelli (Pd)

Valle d’Aosta

Il presidente della Regione Erik Lavévaz (Union Valdôtaine)

Veneto

Il presidente della Regione, Luca Zaia (Lega) Il presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti (Lega) Il capogruppo del Pd Giacomo Possamai (Pd)

Alle 15 di domani si aprono i giochi.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Salario minimo. 86% a favore. Divisi Governo e sindacati

Maurizio Piccinino

Insieme alla manifestazione M5S. Schlein tende la mano al riluttante Conte

Giuseppe Mazzei

Le vignette di Alex

Alex Di Gregorio

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.