lunedì, 5 Dicembre, 2022
In punta di penna

Il sesso “debole” contro i regimi forti

Tolgono il velo alle dittature. Non hanno paura della repressione. Succede in iràn, succede in Afghanistan e chissà se presto non succederà anche in Russia. Donne che sfidano regimi oppressivi, teocratici in Iràn, gestiti da fanatici come in Afghanistan o assetati di guerre imperialistiche in Russia. A Teheran e Kabul difendono sia i loro diritti sia i valori senza sesso negati anche agli uomini A Mosca non vogliono mandare i loro figli e mariti a morire in una guerra insensata.

Ma c’è ancora qualcuno -purtroppo in Europa- che le considera inferiori e subordinate agli uomini… La paura rende orbi.

Sponsor

Articoli correlati

La via sbagliata del “femminismo”

Maurizio Merlo

Sugli aiuti agli afghani l’ombra della corruzione a Kabul

Ranieri Razzante*

Egoismo e povertà, Papa Francesco: «I poveri li avete sempre con voi»

Cristina Calzecchi Onesti

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.