sabato, 23 Ottobre, 2021
Economia

Per una vera rinascita

L’unico modo per avviare una vera ripartenza economica: utilizzare tutti i finanziamenti agevolati e fondi Ue già a disposizione! l’Italia ha utilizzato solo il 24% dei fondi a disposizione.
Una piattaforma innovativa per sfruttare i finanziamenti agevolati ed europei a disposizione di Start up, aziende ed enti accessibile a tutti.

Abbiamo letto la bozza del Decreto per dare liquidità alle imprese, a differenza di altri paesi come la Germania, si tratterà di emissioni di garanzie per attivare finanziamenti da restituire, pertanto non è previsto nessun fondo perduto.

Emergono a questo punto diverse problematiche: innanzitutto le tempistiche incerte, inoltre, siamo sicuri che l’erogazione sino a 25.000 sarà automatica? La disponibilità finanziaria è prevista per giugno, spero che le aziende riescano ad utilizzarli anche per eventuali investimenti e no esclusivamente per pagare le tasse in arretrato facendosi un nuovo debito, a questo punto la disponibilità finanziaria non sarà utilizzata per creare nuova ricchezza e non potrà pertanto aiutare la crescita delle aziende italiane.

Per i finanziamenti di importo superiore ai 25.000,00 euro non è cambiato niente, tutto sarà come prima, i soldi li prenderà chi poteva già prenderli e, considerato il peggioramento del contesto economico, chi non aveva i requisiti necessari per la banca prima, sicuramente ad oggi la situazione è peggiorata, pertanto si assisterà alla chiusura di molte realtà produttive.

L’Italia non può prendere provvedimenti sullo stile della Germania in quanto le condizioni del bilancio statale sono differenti, ma questo era il momento per indebitarsi in modo intelligente e con strumenti efficaci, in modo da produrre una leva economica e nuova ricchezza per migliorare nel tempo anche il bilancio dell’Italia nell’arco di alcuni anni, le aziende italiane con il supporto gusto sono sicuramente in grado di essere concorrenziali e vincenti sul mercato internazionale.

Senza indebitamento e strumenti shock, non c’è mai stata una ripartenza in queste condizioni di mercato.

Come contrastare questa situazione? Abbiamo deciso di metterci in gioco per dare un contributo concreto al tessuto imprenditoriale italiano. È venuto il momento di essere in grado di intercettare i soldi che già sono sul mercato, fondi UE non spesi, partecipazione ai bandi di gara della UE in modo da presentare progetti vincenti, sfruttare al meglio quello che c’è perché i provvedimenti fino a qui presi non sono sufficienti, uscirà a breve sul mercato un nostro prodotto tecnologico realizzato dopo quattro anni di studi ed esperienze sul mercato, sarà una piattaforma e si chiamerà FINANZIAMENTO FACILE, consentirà a tutti di poter accedere ai fondi a disposizione e SARÀ UNA VERA RIVOLUZIONE nel settore.

Sponsor

Articoli correlati

“FavOnline” per aiutare i bimbi contro la paura

Angelica Bianco

Il Turismo ai tempi del Covid-19, tra scienza, etica ed economia

Ettore Di Bartolomeo

Mistero MES: Salvezza o Danno

Enea Franza

Lascia un commento