venerdì, 4 Dicembre, 2020

Categoria : Il Cittadino

Il Cittadino

Corruzioncella

Tommaso Marvasi
Due episodi, dopo l’avvilimento che avevo manifestato la scorsa settimana, hanno riacceso in me la vita. Il primo, paradossalmente, è rappresentato da un evento doloroso, la morte di Diego Armando Maradona, “el pibe de oro”, la “mano de Dios”, quell’autentico ed insuperabile campione che ci ha regalato anni di emozioni e decenni di vita esagerata e trasgressiva. La commozione per...
Il Cittadino

Mancanza di prospettive

Tommaso Marvasi
Avverto tra gli amici, tra i colleghi di lavoro, ma anche tra la gente che incontro nel mio prudente, mascherato e ridotto girovagare,  un senso generale di abbattimento. Certamente influiscono su tale stato d’animo le modificazioni del nostro stile di vita a causa della insistente pandemia da Covid-19, aggravata da una comunicazione scellerata che mi ricorda il monaco medievale che...
Il Cittadino

Più probabile che non

Tommaso Marvasi
Le evoluzioni dei dati dell’epidemia – sui quali, mi sembra di avere capito, non c’è certezza neppure in chi li comunica -, grazie al meccanismo introdotto dall’ultimo dpcm, hanno dirette ed immediate conseguenze sulla colorazione “virologica” delle Regioni. Si è tentato, in questo modo, di dare una sorta di oggettività a provvedimenti sgraditi e mal tollerati da una buona parte...
Il Cittadino

Ziccatillu a “scherzi a parte”?

Tommaso Marvasi
Il Governo, nella serata di sabato, con insolita immediatezza, ha nominato il nuovo Commissario della sanità calabrese, in sostituzione del dimissionario e defenestrato Generale Saverio Cotticelli. La designazione è formalmente ineccepibile. La scelta è caduta sul cesenate Giuseppe Zuccatelli, manager sanitario dal sontuoso curriculum, già reggente, da circa un anno, di ben tre enti in Calabria (l’Ospedale “Pugliese” di Catanzaro,...
Il Cittadino

Dichiarazione di fallimento

Tommaso Marvasi
La Calabria zona rossa non per Covid, ma per commissariamento statale. Francamente pensavo di festeggiare in altro modo il primo anniversario di questa rubrica. Il primo articolo è uscito infatti il 2 novembre 2019 – di sabato, una anomalia – tutti gli altri di domenica, uno dopo l’altro, per un anno intero senza saltare un appuntamento. Ringrazio moltissimo chi mi...
Il Cittadino

Francia e Islam: la salvezza dalle donne

Tommaso Marvasi
Gli eventi francesi con i cruenti omicidi del professore di liceo e degli innocenti fedeli di Notre-Dame di Nizza, il ritorno della satira di Charlie Hebdo, la conseguente crisi franco-turca, con tutto il dovuto rispetto per la serietà e la gravità della pandemia e delle decine di migliaia di morti che essa ha provocato, meritano più di ogni altro argomento...
Il Cittadino

I fili di Jemolo

Tommaso Marvasi
Confesso che poche volte nella vita mi sono sentito smarrito come in questo momento. Sono frastornato, come forse alcuni (o molti) di voi, dal susseguirsi, dall’altro ieri (venerdì 23 ottobre), di proclami e provvedimenti sempre più restrittivi della libertà da parte dei presidenti delle Regioni. Una resa al Covid-19 penso tra me e me. Ma non oso dirlo, perché il...
Il Cittadino

La “Cortomiranza”

Tommaso Marvasi
Che fosse tutto disegnato e programmato nella prevedibile gestione dell’emergenza Covid-19, l’avevo detto e scritto addirittura anch’io: dopo i mesi degli arresti domiciliari, ci ridaranno progressivamente le libertà, passeremo un’estate spensierata ed in autunno richiuderanno tutto. Il Governo – o forse il famigerato CTS (Comitato Tecnico Scientifico, “er Come Te Scortico” per alcuni romani) – ha mostrato in ciò una...
Attualità

Il diritto in mascherina

Tommaso Marvasi
Sono a Saint-Vincent, come annunciato, a sentire parlare di ambiente in un approccio al problema da parte dei cattolici laici di inizio millennio, dopo l’impegno alla “conversione ecologica” invocata da Papa Francesco, nell’enciclica «Laudato si’». Ho portato pure il mio modestissimo contributo al dibattito, accennando a come il diritto consideri l’ambiente nell’Unione Europea e in Italia, in primo piano nei...
Il Cittadino

Prepotentemente ambiente

Tommaso Marvasi
Mentre tutto sembra essere sospeso dalla coda velenosa del Covid-19 – percepita in misura maggiore del reale per il suo investire la scuola, quindi ogni singola famiglia – prepotentemente irrompe in questo autunno 2020 la questione ambientale. È come se la pandemia avesse fatto comprendere l’esistenza di limiti al super uomo del 2020. Quindi non più l’uomo che controlla il...

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni