mercoledì, 26 Gennaio, 2022
In punta di penna

Il prof. Mattei, il liberatore

A Torino è nato, ad opera del prof. Mattei, leader no pass, il Comitato di liberazione nazionale. Toh! Ma non era nato a Roma il 9 settembre del 1943 ad opera di De Gasperi, La Malfa, Amendola, Nenni, Ruini, Romita? Macchè!! Quelli erano dilettanti. Il prof. Mattei proclama: “voglio muovermi con 20 anni di anticipo”. Mica come quegli sprovveduti. Ma contro chi? Mattei, col contorno di Freccero e Cacciari, se la prende col regime di Draghi, una dittatura in sviluppo. In realtà anche Mattei -come De Gasperi e i fondatori del Cln-combatte contro i tedeschi, non quelli armati di tutto punto del 1943, ma quelli che al Bundestag invidiano i successi dell’Italia nella lotta alla pandemia.

Sponsor

Articoli correlati

Confindustria, festa a Torino per i 110 anni di attività. All’iniziativa presenti storici, amministratori ed economisti

Maurizio Piccinino

Parmitano, Bocelli, stessi dubbi, stesso dietrofront. Che fanno comodo a Conte

Redazione

Povertà, 3,7 milioni di italiani a rischio pasti

Maurizio Piccinino

Lascia un commento