lunedì, 11 Dicembre, 2023
Esteri

Fine della guerra in Ucraina?

Quando Yevgeny Prigozhin ha accusato il Ministero della Difesa russo, dicendo che aveva ingannato Vladimir Putin nell’invasione su vasta scala dell’Ucraina dello scorso anno, ha fatto scoppiare la bolla del disegno imperiale di Putin sull’Ucraina.

Prigozhin ha dichiarato categoricamente che “la decisione non aveva nulla a che fare con la ‘denazificazione’ o la ‘smilitarizzazione’, o un imminente attacco della NATO alla Russia – le ragioni ufficiali della guerra”. Invece, l’esercito russo ha lanciato una guerra inutile, l’ha condotta in modo incompetente e ha ucciso inutilmente decine di migliaia di soldati russi, di migliaia di soldati ucraini e del suo popolo civile inerme.

In altre parole, la Russia ha basato la sua guerra in Ucraina su una menzogna che è costata migliaia di soldati russi. “Prigozhin sta ora dicendo la verità sul fallimento militare e il pretesto ufficiale per l’invasione”, ha detto Fiona Hill, il cancelliere designato della Durham University in Gran Bretagna che ha supervisionato la politica russa alla Casa Bianca di Trump. “Dice apertamente quello che molte altre persone pensano”, ha aggiunto.

La risposta di Putin

Nel suo discorso televisivo sul Gruppo Wagner, Vladimir Putin ha descritto la Marcia della Giustizia di Prigozhin come una “pugnalata alle spalle delle nostre truppe e del popolo russo”.

“Esattamente questo sciopero è stato affrontato nel 1917, quando il paese era nella prima guerra mondiale. Tuttavia, la sua vittoria è stata rubata”, ha detto Putin, paragonando l’insurrezione alla rivolta che distrusse la Russia zarista durante la prima guerra mondiale.

“Gli intrighi e le discussioni alle spalle dell’esercito si sono rivelati la più grande catastrofe: distruzione dell’esercito e dello stato, perdita di enormi territori, con conseguente tragedia e guerra civile”.

Se è stata una “pugnalata alle spalle”, come ha dichiarato Putin, è stata contro l’illusione del privilegio imperiale della Russia di espandere il territorio e colonizzare l’Ucraina. Il dilemma di Putin è decidere se continuare a perseguire le sue ambizioni imperiali nella guerra in Ucraina o impedire la distruzione della Russia stessa.

La guerra in Ucraina è pericolosa per Putin per i suoi crimini di aggressione e i fallimenti dell’esercito russo. Phillip Sands, un noto avvocato per i diritti umani, osserva che “l’uso della forza militare da parte di Putin è un crimine di aggressione, la conduzione di una guerra illegale, un’idea che ha avuto origine a Norimberga come “crimini contro la pace”.

Il piano di pace cinese per l’Ucraina e il precedente del Vietnam

Un anno dopo la guerra della Russia contro l’Ucraina, la Cina ha annunciato una proposta in 12 punti per porre fine ai combattimenti, dicendo che sta cercando di mediare la guerra. Il suo sostegno filo-russo, tuttavia, conteneva una disposizione che è molto rilevante per l’invasione della Russia e i crimini di aggressione contro l’Ucraina.

Il piano di pace afferma che la sovranità di tutti i paesi dovrebbe essere sostenuta. C’è una lezione appropriata che la Cina potrebbe portare alla Russia. In un conflitto sul confine del Vietnam e il suo allineamento con la Russia, il 17 febbraio 1979, le truppe cinesi attaccarono le capitali provinciali di confine del Vietnam.

Gli attacchi hanno causato decine di migliaia di vittime nelle province di confine del Vietnam, soldati e civili. Tuttavia, all’inizio di marzo 1979, la Cina dichiarò improvvisamente che la sua “lezione” al Vietnam era finita, e si ritirò completamente in quel marzo.

Come sostiene J.D. Bindenagel ex ambasciatore degli Stati Uniti e professore fondatore della Henry Kissinger all’Università di Bonn.

Se gli amici nazionalisti di Putin desiderano stabilizzare la Russia, la Cina potrebbe aiutarli a concludere che porre fine alla guerra, riconoscere l’integrità territoriale dell’Ucraina e accettare la Carta delle Nazioni Unite e lo stato di diritto potrebbe evitare una ripetizione della rivoluzione russa del 1917. Questo potrebbe essere più importante che colonizzare l’Ucraina.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Cooperazione economica tra Ucraina e Austria

Marco Santarelli

Amnesty: trovate prove dei crimini guerra russi. Torture su civili

Cristina Calzecchi Onesti

L’analisi dell’on. Giuseppe Labbate nella pagina speciale “Dal Parlamento alla tavola”. Gli strumenti del PNRR al servizio dell’agroalimentare italiano

Giuseppe L'Abbate

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.