venerdì, 22 Gennaio, 2021
Motori

Primi otto mesi immatricolazioni auto in Ue -3,2%

Sponsor

Awelco

A luglio, secondo i dati dell’Acea, la domanda di nuove autovetture è aumentata dell’1,4%, con quasi 1,3 milioni di unità immatricolate in tutta l’Unione europea. Guardando ai cinque grandi mercati dell’Europa occidentale, la Germania è stato l’unico a mostrare risultati positivi (+4,7%). L’aumento su scala regionale è stato ampiamente sostenuto dai paesi dell’Europa centrale, dove le registrazioni sono aumentate del 13,4% a luglio.

Durante il mese di agosto, il mercato europeo delle autovetture si è contratto dell’8,4%. Questo è principalmente il risultato dell’elevata base di confronto, poiché l’agosto 2018 ha registrato una crescita eccezionale (+ 31,2%) in vista dell’introduzione del nuovo test sulle emissioni WLTP il 1° settembre 2018.

I primi cinque mercati dell’Ue hanno tutti registrato una flessione, con il più forte calo in Spagna (-30,8%) e Francia (-14,1%). Nel corso dei primi otto mesi del 2019, la domanda di auto nuove nell’Ue è diminuita del 3,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, con un totale di 10,5 milioni di immatricolazioni. La Germania (+0,9%) ha registrato finora un risultato leggermente positivo quest’anno, ma gli altri principali mercati automobilistici dell’Ue hanno registrato un calo della domanda. (Italpress)

Articoli correlati

Europa. Intesa raggiunta, ma i fondi dovranno servire a rilanciare il Paese

Giampiero Catone

Cimice asiatica: via libera da Ue a richieste di Ministero e Regioni

Redazione

Ue: G7 Parlamenti “su pandemia e clima risposta robusta e coordinata”

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni