sabato, 24 Luglio, 2021
Attualità

Incidente a Venezia, muore il pluricampione di offshore Fabio Buzzi

È morto, in un grave incidente nautico avvenuto nella tarda serata di ieri a Venezia, il pluricampione di Motonautica Fabio Buzzi. In località Lunata la sua barca offshore si è schiantata contro una diga. Morti altri due piloti inglesi, ferita un’altra persona, Mario Invernizzi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, la Guardia Costiera e i Vigili del Fuoco.

Fabio Buzzi stava cercando di battere il record, che lui stesso deteneva, sul percorso Montecarlo-Venezia. A confermarne il decesso, Giampaolo Montavoci, coordinatore responsabile settore endurance e Offshore della Federazione Motonautica, che su Facebook ha scritto: “Questa sera la barca di Fabio Buzzi all’arrivo del tentativo di record Montecarlo Venezia si è schiantata contro la diga al Lido di Venezia ed è morto, insieme a due piloti inglesi. Ferito Mario Invernizzi”.

Secondo le ricostruzioni dell’incidente, proprio vicino all’arrivo, con i cronometristi ad attenderlo, Buzzi si è schiantato violentemente contro la diga di San Nicoletto, in località Lunata. Aveva 76 anni. Progettista e pilota, è stato campione del mondo di motonautica e presidente della Commissione nazionale offshore e endurance. Nato a Lecco nel 1943, Buzzi ha realizzato il suo primo scafo da corsa nel 1974 chiamandolo Mostro ed è con questo che conquistò nel 1978 il record mondiale della classe S.4 alla velocità di 176,676 km/h. (Italpress)

Sponsor

Articoli correlati

Green Deal Cadore 2030

Barbara Braghin

Navi da crociera, Toninelli “Presto riduzione graduale”

Redazione

Venezia: interventi di risanamento ambientale per quasi 28.700.000 euro

Barbara Braghin

Lascia un commento