sabato, 19 Settembre, 2020
Salute

Vaccini: da conferenza Stato-Regioni intesa sugli antifluenzali

Sponsor

La Conferenza Stato-Regioni ha approvato l’intesa per rivedere la quota delle dosi dei vaccini antinfluenzali da destinare, da parte delle Regioni, al sistema territoriale delle farmacie, garantendo quindi la possibilità di acquisto del vaccino da parte di privati. “Il provvedimento – si legge in una nota del ministero per gli Affari Regionali – si è reso necessario per prevenire la probabile concomitanza di circolazione del Covid-19 e dell’influenza stagionale. Il Governo si è impegnato a reperire le dosi vaccinali necessarie a coprire integralmente il fabbisogno delle singole Regioni per le categorie fragili”.

La Conferenza ha, inoltre, approvato l’intesa sull’accordo di programma tra ministero della Salute, ministero dell’Economia e Regione Emilia Romagna, per l’assegnazione di risorse finalizzate al Nuovo Ospedale di Piacenza e alla realizzazione dell’Hospice Area Centro Modena; e preso atto dell’informativa del Ministro della salute sull’adozione di misure di prevenzione dal rischio di infezione da Sars-Cov-2 per lo svolgimento delle consultazioni elettorali del 20 e 21 settembre.

La seduta straordinaria della Conferenza Stato Regioni è stata presieduta dal ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia. In collegamento il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, presidenti di Regione e la sottosegretaria al ministero della Salute, Sandra Zampa. (Italpress)

Articoli correlati

CNA all’attacco: Governo, Regioni e Prefetti: è caos riaperture. Favorite grandi industrie, piccole imprese a rischio chiusura

Angelica Bianco

Lockdown, servono scelte di buon senso

Giampiero Catone

Il Tar Calabria giudice del conflitto fra Stato e Regione

Federico Tedeschini

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni