lunedì, 23 Novembre, 2020
Salute

Allarme ordine medici “Si rischia emergenza sanitaria”

Sponsor

Awelco

L’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri lancia un nuovo allarme sull’emergenza rifiuti nella Capitale e il rischio che questa diventi emergenza sanitaria.

Preoccupato per quanto sta avvenendo, il presidente dell’Ordine, Antonio Magi, ha deciso di scrivere nuovamente alla prima cittadina di Roma, Virginia Raggi, al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, al ministro della Salute, Giulia Grillo, e al ministro dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, invitandoli a intervenire sinergicamente prima che la situazione degeneri ulteriormente.

“Roma – si legge nella lettera alle istituzioni competenti – è ormai presa nella morsa di rifiuti maleodoranti, montagne di sacchetti che fuoriescono da cassonetti sporchi che vengono abbandonati per terra, con una conseguente allarmante invasione di animali opportunistici quali mosche, blatte, topi, gabbiani che si alimentano di rifiuti”.

Da qui il nuovo invito alle istituzioni ad affrontare, “in maniera responsabile e congiunta, la situazione prima che diventi veramente grave e si passi dall’emergenza igienica all’emergenza sanitaria, quindi con il rischio di diffusione di malattie. Ma oltre al rischio igienico e sanitario – ricorda Magi – c’è anche quello legato al pericolo di incendi che sprigionerebbero sostanze molto tossiche per la salute dei cittadini”. (Italpress)

Articoli correlati

Roma, Calenda e il vicolo cieco del Pd. Perché il leader di Azione potrebbe spuntarla

Americo Mascarucci

Festa della musica: a Roma 4.300 musicisti per oltre 450 appuntamenti

Redazione

Indagine Beach Litter, 968 rifiuti ogni 100 metri

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni