martedì, 24 Novembre, 2020
Società

Raggi: “Sui rifiuti è in corso una guerra, siamo sotto attacco”

Sponsor

Awelco

Sui rifiuti è in corso una guerra: la guerra dei rifiuti. Ne è convinta il sindaco di Roma Virginia Raggi che attraverso Facebook denuncia: “Roma è sotto attacco e non siamo solo noi a dirlo. Parlano i dati, le inchieste e i report delle forze dell’ordine.

In una intervista, realizzata dopo gli eventi che hanno distrutto il Salario e danneggiato Rocca Cencia, il magistrato Roberto Pennisi – procuratore della Direzione Nazionale Antimafia – fornisce la sua chiave di lettura, parlando di un possibile ‘sabotaggio’.

Gli incendi all’interno delle strutture di smaltimento e trattamento dei rifiuti, come dimostrano numerose indagini, sono un’affare in mano alle cosiddette eco-mafie. Affari milionari che coinvolgono tutto il ciclo dei rifiuti, a partire proprio dagli imprenditori che spesso hanno agito in modo illegale. Non solo mafiosi ‘con la coppola’, interni alle cosche, ma spesso piccole associazioni criminali a cui rivolgersi ‘al momento giusto”.

Per Raggi Roma rappresenta un caso unico. “Gli incendi non servivano a bruciare i rifiuti, ma hanno colpito direttamente le strutture pubbliche di Ama. Noi abbiamo reagito, abbiamo alzato la guardia, innalzando i livelli di sicurezza ed il monitoraggio sui nostri siti. Roma non si piega”.

Articoli correlati

Terra dei fuochi, coordinamento al Prefetto di Napoli

Ettore Di Bartolomeo

Festa della musica: a Roma 4.300 musicisti per oltre 450 appuntamenti

Redazione

Romics torna alla Fiera di Roma dal 3 al 6 ottobre

Ettore Di Bartolomeo

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni