lunedì, 26 Febbraio, 2024
Agroalimentare

Vino, Centinaio “Buon lavoro del Governo contro le etichette irlandesi”

ROMA (ITALPRESS) – "Esistono circa 236mila ricerche scientifiche che dimostrano che bere la giusta quantità di vino fa bene alla salute. Oggi il professore Mariano Bizzarri, dell'Università La Sapienza, ne ha parlato davanti alla Commissione Agricoltura della Camera dei deputati. Ha spiegato, in particolare, che una dose moderata di vino può ridurre fino al 40% il rischio di morte per problemi di cuore e fino al 60% il rischio di tumore ai polmoni per chi fuma troppo. Questi benefici si ottengono soprattutto all'interno di una dieta ben bilanciata, come quella mediterranea". Lo scrive sui social il vicepresidente del Senato, Gian Marco Centinaio (Lega). "Insomma – prosegue Centinaio – come abbiamo sempre sostenuto, le etichette allarmistiche che l'Irlanda vuole introdurre con il benestare della Commissione Europea dicono il falso e non aiuteranno a combattere l'abuso di alcol in quel Paese. Piuttosto, rischiano di danneggiare il lavoro di tanti produttori, italiani e non solo, che esportano vino di qualità in tutto il mondo. Il governo italiano sta facendo un buon lavoro politico e diplomatico: Francia e Spagna sono già al nostro fianco e altri Paesi potranno aggiungersi nei prossimi giorni. Così potremo far sentire più forte la nostra voce in Europa, come abbiamo già fatto fermando il Nutriscore", conclude il senatore leghista. – foto Agenziafotogramma.it – (ITALPRESS). sat/com 30-Gen-23 16:43

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Coldiretti: “1/3 budget vacanze nel cibo, è prima voce”

Redazione

Torna “Agricoltura100”, progetto che premia le aziende sostenibili

Redazione

L’emergenza migranti costerà alla città di New York 12 miliardi di dollari

Federico Tremarco

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.