sabato, 25 Settembre, 2021
Attualità

Coni e Libera insieme per etica nello sport

Il Coni e l’Associazione Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie – hanno sottoscritto presso il Foro Italico, a Roma, un protocollo d’intesa per sviluppare percorsi di cooperazione finalizzati alla promozione dell’etica dello sport e della cultura della legalità. L’accordo è stato siglato dal numero uno dello sport italiano, Giovanni Malagò, e dal presidente di Libera, don Luigi Ciotti.

La partnership, di durata annuale, prevede una collaborazione sinergica all’insegna di progetti educativi condivisi e contempla la partecipazione di testimonial sportivi agli appuntamenti nazionali di Libera, tra cui il raduno estivo dei giovani e la Giornata della memoria, il 21 marzo, in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, anche grazie a un lavoro formativo con i giovani delle scuole e delle università italiane.

L’Associazione Libera è già attivamente impegnata, in ambito sportivo, in alcuni progetti come “Libera la Natura”, viaggio itinerante di sport e formazione che in questi anni ha visto più di 15 mila studenti delle scuole secondarie di primo grado di tutta Italia protagonisti di una staffetta simbolica con i beni confiscati alle mafie; “Diritti in rete”, mini campionato di calcio a 5 riservato a giovani impegnati in percorsi di riparazione; e “Libera il gol”, torneo di calcio a 5 che si disputa a Scampia, dedicato alla memoria di Antonio Landieri, vittima della camorra. (Italpress)

Sponsor

Articoli correlati

A Cagliari il campo estivo della legalità delle Acli

Redazione

Legalità: 21 comuni sciolti per mafia, 2019 tra anni con più procedimenti

Redazione

Strumenti nuovi contro le mafie silenti

Carmine Alboretti

Lascia un commento