martedì, 24 Maggio, 2022
Società

Incidenti stradali, rapporto della polizia: casi aumentati nel 2021. Ma c’è un calo rispetto agli anni prima di lockdown e restrizioni

Macchine con sistemi di sicurezza più sofisticati, le campagne pubblicitarie per ridurre velocità e disattenzioni, non frenano il numero degli incidenti stradali che nel 2021 sono cresciuti rispetto al 2020. Ma bisogna fare attenzione anche ai dati complessivi perché tra lockdown, divieti e restrizioni, negli ultimi due anni gli incidenti sono comunque diminuiti rispetto agli anni precedenti.

Il rapporto della polizia

Dal bilancio annuale della Polizia Stradale, emerge che a fronte di un aumento della incidentalità complessiva del 26,7% (64.162 incidenti contro i 50.625 del 2020), gli incidenti mortali (1.238) e le vittime (1.313) sono aumentati rispettivamente del 15,5% e del 14,1%, mentre gli incidenti stradali con lesioni (26.022) e persone ferite (37.268) sono cresciuti del 26,9% e del 25,7 per cento.

Previsioni Istat confermate

I dati pubblicati dall’Istat nella “stima preliminare” riferita al primo semestre 2021 che, rispetto allo stesso periodo del 2020, registra un aumento del numero di incidenti stradali con lesioni a persone (65.116, pari a +31,3%), dei feriti (85.647, +28,1%) e delle vittime entro il trentesimo giorno (1.239, +22,3%).

I dati in decrescita

Il confronto con il 2020, tuttavia, va analizzato alla luce del trend dell’incidentalità stradale, riferito agli ultimi anni. A causa dei divieti imposti alla mobilità in funzione del contenimento della pandemia da Covid-19. Infatti, rispetto al dato del 2019, l’andamento del fenomeno infortunistico rilevato dalla Polizia Stradale e dall’Arma dei Carabinieri risulta comunque in diminuzione: l’incidentalità complessiva diminuisce dell’11,6%, gli incidenti mortali e vittime diminuiscono del 15,4% e 17,9% cosi come gli incidenti con lesioni e persone ferite del 16,7% e del 22 per cento.

I dati del 2021

Nel corso dell’anno 2021 sono state 440.379 pattuglie della Polstrada impiegate nella vigilanza stradale hanno effettuato 1.457.383 controlli di persone contestando 1.662.540 le infrazioni al Codice della strada. Le violazioni accertate per eccesso di velocità sono state 598.530. Ritirate anche sono state ritirate 23.431 patenti di guida e 33.590 carte di circolazione.

Le sanzioni

I punti patente decurtati sono stati 2.708.140. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati invece 327.443, di cui 9.371 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica mentre quelli denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono stati 798. I veicoli sequestrati per la confisca 74. Salgono inoltre a 150 le tratte controllate dalla Polizia Stradale con i nuovi “Tutor”, entrati in funzione dal mese di dicembre 2021, per una totale di circa 1.442 km di carreggiate autostradali controllate.

Sponsor

Articoli correlati

Zelensky: non possiamo entrare nella Nato. Biden il 24 in Europa per il vertice Ue. Una svolta è possibile. Putin senza argomenti

Giuseppe Mazzei

Grano, Russia-Ucraina mandano in crisi l’import italiano. Coldiretti: prezzi alti e blocchi import, Italia troppo dipendente

Marco Santarelli

Esami maturità: fake news, al via campagna Polizia e skuola.net

Redazione

Lascia un commento