venerdì, 23 Luglio, 2021
Società

Scuola, in arrivo fondi insegnamento politiche linguistiche minoritarie

Con uno stanziamento di 900 mila euro, sarà finanziata la programmazione dell’insegnamento e utilizzo veicolare delle lingue delle minoranze storiche in orario curriculare. La Giunta, ricorda l’Assessore regionale della Pubblica Istruzione della Sardegna, Andrea Biancareddu, ha approvato in via definitiva il Protocollo di Intesa tra l’Assessore della Pubblica Istruzione e il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per la definizione di criteri e modalità di organizzazione e svolgimento delle attività di insegnamento delle lingue delle minoranze storiche che ratifica le “Linee Guida per l’insegnamento delle lingue delle minoranze storiche”.

Vengono utilizzati 900 mila euro per il prossimo anno scolastico 2021-2022 in due linee di intervento: 500 mila euro nelle scuole di ogni ordine e grado, per l’insegnamento e l’utilizzo veicolare nelle lingue delle minoranze storiche e 400 mila nelle scuole di ogni ordine e grado, per la realizzazione di laboratori didattici in orario extracurriculare nei quali le attività siano svolte nelle lingue delle minoranze storiche.

L’Assessore comunica che, in relazione all’insegnamento curriculare delle lingue delle minoranze storiche, l’iscrizione all’Elenco regionale dei docenti costituisce la condizione necessaria per lo svolgimento dell’attività di insegnamento. Le Istituzioni scolastiche dovranno fare ricorso ai docenti iscritti nel suddetto elenco scegliendo i docenti in servizio presso la stessa Istituzione scolastica, quelli iscritti alle graduatorie provinciali o d’istituto e quelli operanti in altra Istituzione scolastica o iscritti in altra graduatoria.

Sponsor

Articoli correlati

Università, PC in comodato d’uso gratuito agli studenti di Catania

Redazione

Fondi per gli studenti universitari Covid

Barbara Braghin

Anief: “Violazione sistematica regole rappresentanza”

Redazione

Lascia un commento