martedì, 19 Ottobre, 2021
Società

Casa, Bolognini: «Importante azione ripristino legalità»

“Grazie all’Arma dei Carabinieri per l’importante azione di ripristino della legalità nelle case Aler di viale Fulvio Testi a Milano”.

E’ il plauso espresso dall’assessore Stefano Bolognini, titolare delle deleghe alle Politiche sociali, abitative e disabilità in Giunta regionale alle Forze dell’ordine intervenute oggi, a Milano.

“In questi mesi con la Prefettura, con i Carabinieri, con le Forze dell’ordine, con Aler – ha sottolineato l’assessore Bolognini – Regione Lombardia ha iniziato un lavoro importante di ripristino della legalità all’interno delle case Aler”.

“Per la prima volta dal 2012 – ha rimarcato Bolognini – è calato il numero degli appartamenti occupati abusivamente a Milano, con una diminuzione di 300 unità abitative: dall’inizio dell’anno, siamo passati da 4.500 a 4.200 alloggi illecitamente occupati. Un dato concreto che testimonia l’impegno delle Forze dell’ordine e delle istituzioni ma è anche espressione delle criticità che abbiamo trovato”.

“Proseguiremo nelle prossime settimane e nei prossimi mesi con altri sgomberi e con la pulizia e bonifica di cantine e di garage – ha detto ancora Bolognini – operazioni per le quali abbiamo avviato con Aler Milano un’azione straordinaria in tante zone della città come via Vincenzo da Seregno, i quartieri Lorenteggio e Giambellino e numerose altre zone in cui, dopo molti anni, scantinati e box vengono puliti, bonificati e restituiti ai legittimi proprietari”.

“Regione Lombardia conferma il suo impegno – ha concluso l’assessore Bolognini – insieme alle Forze dell’ordine e ad Aler per proseguire gli interventi di ripristino della legalità all’interno degli immobili amministrati dall’Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale di Milano”. (Italpress).

Sponsor

Articoli correlati

Nel 2020 Roma città con il maggior numero di operazioni finanziarie sospette segnalate

Redazione

La Palestra della Legalità compie un anno

Angelica Bianco

La legalità motore dell’economia

Carmine Alboretti

Lascia un commento