domenica, 26 Settembre, 2021
Ambiente

Comieco: “il tema del riciclo può essere ulteriormente sviluppato e arricchito”

Per quanto riguarda la carta e il cartone, noi stimiamo che sia possibile intercettare in un futuro molto prossimo oltre 800mila tonnellate che oggi vengono purtroppo distrutti attraverso il sistema dello smaltimento in discarica, che evidentemente rappresentano una grande opportunita’ dal punto di vista industriale, ma che hanno bisogno di un sistema di logistica e di impiantistica evidentemente da rafforzare”.

Lo ha detto Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco, nel corso dell’evento organizzato da fondazione Symbola. “In questo settore – ha continuato Montalbetti – abbiamo due grandi campi di intervento: quello delle innovazioni dal punto di vista dell’impiantistica di selezione del materiale, attraverso un’iniezione importante di quello che e’ l’intelligenza artificiale, e la robotica”.

“Altro punto estremamente importante e’ quello della digitalizzazione, cioe’ la capacita’ di seguire e tracciare tutto il percorso che riguarda questi rifiuti che si trasformano in materie prime e seconde. Qui abbiamo moltissimo da fare: oggi buona parte del materiale che viene processato all’interno degli impianti di selezione, deve poi essere trasferito per il riciclo attraverso la gomma. Noi pensiamo che possa essere realisticamente favorito il passaggio al ferro che abbatterebbe in modo drastico la produzione di Co2. L’insieme di queste componenti – ha concluso il direttore generale di Comieco – evidentemente puo’ dare un risultato importante per quello che riguarda la riduzione della decarbonizzazione”.

Sponsor

Articoli correlati

Quanto è moderno l’antiquariato!!!

Angelica Bianco

Bottiglie di plastica, possibile riciclo del 100%. Niente più “polimero vergine” nella produzione

Maurizio Piccinino

REPETITA®: la plastica torna di moda

Barbara Braghin

Lascia un commento