sabato, 23 Ottobre, 2021
Società

Lega Serie B sposa il progetto di Libera contro le mafie

 Dopo un incontro che si è svolto nei giorni scorsi, nella sede di Milano, il presidente della LNPB, Mauro Balata, e quello di Libera, Don Ciotti, hanno concordato alcune iniziative in vista del 21 marzo, quando si celebrerà la XXVI
Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Sui campi della Serie B, in corrispondenza del 30° turno, ci saranno così alcune attività finalizzate all’iniziativa che si sommeranno a quelle di altri enti e associazioni sportive, come il Coni, anch’essi impegnati nel progetto. “Ricordo, conoscenza, impegno e legalità. È importante testimoniare il valore e il significato delle migliaia di vittime causate dalla mafia – dice il presidente della Lega di Serie B, Mauro Balata -, soprattutto in un momento dove le fragilità delle persone diventano terreno fertile per la malavita e la corruzione.
La testimonianza del calcio, e in particolare della serie B, con la sua portata mediatica, può fare molto. Un dovere dunque esserci”.
Una giornata che verrà anticipata, nelle settimane precedenti, da un percorso di condivisione anche con gli addetti ai lavori della Serie B di una parte importante della storia del Paese, in modo da dare ancora maggiore consapevolezza e contenuto alle celebrazioni del 21 marzo.
Sponsor

Articoli correlati

Mancini: “Fieri di aver reso felici 60 milioni di italiani”

Paolo Fruncillo

L’università della memoria

c. a.

Mafie, De Lise (Ungdcec): commercialisti sinonimo di legalità

Redazione

Lascia un commento