mercoledì, 12 Maggio, 2021
Società

Presentato l’VII Ciclo del Dialogo dell’UE con i giovani

Il Report, condotto nell’ambito dei tre semestri di presidenza di Romania, Finlandia e Croazia e che ha individuato come tema prioritario “Creare opportunità per i giovani”, prevedendo un focus specifico su 3 degli 11 Obiettivi per la gioventù europea:
Occupazione di qualita’ per tutti; Animazione socioeducativa di qualita’ per tutti; Creare opportunita’ per i giovani che vivono in aree rurali. Il Ciclo, terminato a giugno 2020, ha visto la realizzazione di: tre Conferenze europee della gioventu’; un processo di consultazione dei giovani negli Stati membri attraverso un questionario sulle priorita’ tematiche; analisi ed elaborazione dei risultati; discussione degli esiti e produzione di conclusioni e risoluzioni. I responsabili del processo di consultazione a livello nazionale sono i Gruppi di lavoro nazionali; in Italia il Gruppo di lavoro e’ presieduto dal Consiglio Nazionale dei Giovani e composto dai rappresentati del Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale e dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, insieme ad altre strutture che supportano le attivita’.

Il Report nazionale del VII Ciclo del Dialogo dell’UE con i giovani presenta ed analizza nel dettaglio i risultati della consultazione in Italia, attraverso dati di sintesi e grafici, ed offre, al contempo, una panoramica dei principali documenti, conclusioni e raccomandazioni prodotti a livello europeo e collegati al VII Ciclo. Il Report nazionale ricomprende, quindi, i risultati delle consultazioni a livello europeo attraverso illustrazioni ed infografiche, le Conclusioni del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri su istruzione e formazione degli animatori socioeducativi, sull’animazione socioeducativa digitale, sui giovani e il mondo del lavoro del futuro, sulle opportunita’ per i giovani nelle zone rurali e remote. Include, infine, la Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri sui risultati del VII Ciclo del Dialogo dell’UE con i giovani, dove si raccomanda di prendere in considerazione i risultati delle attivita’ in sede di definizione e attuazione delle future politiche per la gioventu’, in sinergia con tutte le altre politiche che interessano i giovani.

Tra le principali priorita’ della Risoluzione segnaliamo inoltre la visibilita’, l’attuazione dei risultati del Ciclo, la promozione di una significativa partecipazione di giovani provenienti da contesti diversi, ma anche di una migliore cooperazione tra le organizzazioni giovanili e tutti gli stakeholder del settore. In arrivo l’VIII Ciclo del Dialogo dell’UE con i giovani. L’Agenzia nazionale giovani segnala che prossimamente sara’ online il questionario relativo all’VIII Ciclo del Dialogo dell’UE con i giovani, iniziato nel secondo semestre del 2020 e che terminera’ a fine 2021. Il processo di consultazione dei giovani a livello europeo si basera’ sulla priorita’ generale “Europe for YOUth – YOUth for Europe: Space for Democracy and Participation”, sara’ incentrato sull’Obiettivo per la gioventu’ europea, Youth Goal #9, “Spazio e Partecipazione per tutti” e sara’ condotto sotto le presidenze di Germania, Portogallo, Slovenia.

Sponsor

Articoli correlati

Sale l’inflazione nell’Eurozona

Paolo Fruncillo

Recovery, l’agricoltura italiana la più green in Ue

Giulia Catone

Bonaccini: “Next Generation una sfida da vincere”

Redazione

Lascia un commento