mercoledì, 12 Maggio, 2021
Società

Nuova occupazione nelle scuole superiori milanesi

Dopo quelle degli scorsi giorni, questa mattina sono stati gli studenti del liceo classico Parini di via Goito a entrare negli spazi scolastici e a occupare il cortile. Sulla pagina Instagram del Collettivo Rebelde, scrivono che “Oggi, noi studenti e studentesse del Parini abbiamo deciso di rientrare a scuola, perché sono ormai troppe le volte in cui le istituzioni ci hanno preso in giro rimandando il ritorno in presenza e non prendendo provvedimenti sufficienti per garantire un ritorno in sicurezza. Siamo tornati perché vogliamo una scuola in presenza e in sicurezza anche in zona rossa. L’istruzione deve diventare una reale priorità nella gestione dell’emergenza. Siamo entrati muniti di tamponi rapidi (che faremo realizzare oggi pomeriggio) e di protocollo sanitario per la gestione dell’occupazione durante la pandemia”.

“Più saremo – concludono – più riusciremo a far sentire la nostra voce. E più facilmente la scuola del futuro potrà essere la scuole che vogliamo noi. Non l’avete ricostruita voi, ce ne occupiamo noi”.

Sponsor

Articoli correlati

35.500 i disabili occupati. Grande senso etico dalle aziende venete

Barbara Braghin

Giornata Mondiale del Teatro, proteste dagli operatori a Milano e Roma

Redazione

Il ritorno a scuola. La Uil: ritardi, incertezze e tagli di posti

Gianluca Migliozzi

Lascia un commento