giovedì, 23 Settembre, 2021
Economia

Sud: Svimez, rischio recessione (-0,3%) nel 2019

Un rallentamento produttivo che potrebbe riportare il Sud Italiana nella recessione. È quanto prevede la Svimez, l’associazione per lo sviluppo delle industrie del Mezzogiorno, anticipando oggi alcuni dati presenti nel prossimo rapporto. In base alle previsioni elaborate dalla Svimez, nel 2019, l’Italia farà registrare una sostanziale stagnazione, con incremento del Pil del +0,1% e una crescita zero dell’occupazione. Il Pil del Centro-Nord dovrebbe crescere dello +0,3%. Nel Mezzogiorno, invece, l’andamento previsto è negativo, una dinamica recessiva: -0,3% il Pil. Nell’anno successivo, il 2020, la Svimez prevede che il Pil meridionale riprenderà a salire segnando però soltanto un +0,4%. Migliore l’andamento delle più importanti variabili economiche nel Centro-Nord, con un incremento del prodotto interno lordo pari a +0,9%, ma comunque non in grado di riportare l’Italia su un sentiero di sviluppo robusto (nel 2020, l’aumento del Pil nazionale sarà del +0,8% e dell’occupazione del +0,3%). (Italpress)

Sponsor

Articoli correlati

Rifiuti: cresce produzione ma anche differenziata, soprattutto al Sud

Redazione

Una marcia contro la fuga dei giovani dal Sud

Carmine Alboretti

“Ancora la questione meridionale”

Lino Zaccaria

Lascia un commento