mercoledì, 5 Agosto, 2020
Ambiente

La colpa è dei cinesi

Sponsor

Molti anni fa, quando si andava al cinema, tra una proiezione e un’altra veniva trasmesso una sorta di cinegiornale chiamato “La Settimana Incom” argomento di quel numero era la brutta stagione estiva di quell’anno. L’intervistatore, aggirandosi per le strade di Roma, poneva a tutti la stessa domanda: Secondo lei, come mai quest’anno il clima è cosi brutto?. Le risposte furono molteplici più o meno plausibili, ma quella che suscitò una risata fragorosa e divertita in sala fu quella che dette uno spazzino; allora si chiamavano così gli operatori ecologici, Quel simpatico ometto affermava infatti che la colpa fosse dei Cinesi perché pochi mesi prima avevano fatto scoppiare la loro prima bomba atomica e che evidentemente avevano sbagliato gli ingredienti. Quella risposta mi lasciò tra il divertito e il pensieroso e mi chiesi:
Sta a vedere che la saggezza popolare di quest’uomo ha scoperto la causa di quel clima a dir poco pazzerello.

Tornando ai nostri giorni e a questa brutta estate ricca di grandinate, alluvioni e tornado e ripensando alla risposta di quel netturbino di tanti anni fa, mi sono detto: aveva veramente ragione?

La colpa di tutto questo caos meteorologico lo ha creato qualche scienziato pazzo? Tsunami improvvisi, la corrente calda del golfo che cambia percorso, l’anticiclone delle Azorre che non viene più da noi sostituito dall’alta pressione di origine africana, i ghiacciai che si sciolgono e così via; comincio a pensare veramente che gli esperimenti nucleari fatti in passato e l’utilizzo dei satelliti meteorologici abbiano causato tutto questo, altro che effetto serra!

Speriamo che il buon Dio ci protegga e in ogni caso come si suol dire: Ai posteri l’ardua sentenza, se ci saranno.

Articoli correlati

Il 2019 delle calamità

Maurizio Piccinino

Maltempo: Cassa Ragionieri prevederà interventi straordinari per gli iscritti

Redazione

Maltempo: ancora venti di burrasca al sud

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni