giovedì, 30 Maggio, 2024
Attualità

Difesa: incontro Crosetto-Breton per sostegno all’Ucraina

Presso il ministero della Difesa si è svolto nelle scorse ore un colloquio tra il ministro Guido Crosetto e il Commissario Ue per il Mercato interno Thierry Breton durante la sua visita in Italia per fare il punto sul sostegno all’Ucraina, sulla sicurezza in Europa, e sul rafforzamento delle sinergie per costruire un’Europa più competitiva nel settore dell’industria della Difesa “L’Unione Europea ha dato dimostrazione di unità adattandosi velocemente al nuovo contesto internazionale e muovendo passi concreti nell’attuazione di una visione comune in materia di sicurezza e difesa” ha affermato il ministro della Difesa Guido Crosetto.

L’incontro ha consentito di ribadire l’importanza dell’Italia quale membro di assoluta rilevanza dell’Unione Europea. Nel corso del colloquio si è discusso, in particolare, dell’European Peace Facility, rivelatosi un valido strumento finanziario per reintegrare economicamente lo sforzo profuso dai Paesi Europei impegnati nel sostegno all’Ucraina, con equipaggiamenti civili e militari, a seguito della vile aggressione da parte della Russia. “L’Italia reputa fondamentale il sostegno all’Ucraina, anche per i riflessi profondi che avranno le sorti del conflitto sulla sicurezza in Europa e sull’intera area Euro-Atlantica. E ha continuato: “Il conflitto in Ucraina riguarda tutti. Sono in gioco i valori democratici su cui si fonda l’intera Europa. Per questo motivo continueremo nell’obiettivo di assistere lo Stato e il popolo ucraino facendo la nostra parte per perseguire una pace giusta”, ha rimarcato il ministro Crosetto.

Il Commissario Ue per il Mercato interno Thierry Breton ha affermato che “L’Italia, anche per la sua lunga tradizione nella produzione di armamenti, si posiziona come Paese fondamentale agli sforzi collettivi dell’Unione Europea nella produzione di un milione di munizioni destinate alla sicurezza dell’Ucraina e dell’Europa. Insieme, forgiamo un’Europa più forte e più resiliente”. Il focus dell’incontro si è incentrato anche sulla cooperazione industriale in ambito Difesa quale solido pilastro per rafforzare e consolidare la sinergia tra i Paesi dell’Unione europea, ulteriore prova della compattezza dei Paesi membri. Un impegno corale dell’Unione Europea che ha dato vita anche alla Missione di assistenza militare a sostegno dell’Ucraina (EUMAM) per l’addestramento di militari ucraini in territorio europeo. Il Commissario Ue, nel corso del suo viaggio istituzionale in Italia, visiterà alcune realtà industriali della Difesa.

fonte foto: https://www.difesa.it/

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Cultura della sicurezza questa sconosciuta

Domenico Della Porta

Ue, la pandemia aggrava l’incertezza economica

Redazione

Europa: I Trattati vanno rivisti. L’Italia non può cedere ad un paradosso giuridico e politico di quanti esercitano veti e rivalse ostili

Giampiero Catone

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.