sabato, 15 Giugno, 2024
Economia

Giorgetti: inflazione elevata ma in decelerazione

Il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti ha annunciato che il dato di dicembre sull’inflazione, seppure molto elevato, risulta in decelerazione rispetto al dato di novembre anche per effetto del rallentamento derivante dai beni alimentari e dai beni energetici.

“In particolare, i recenti prezzi a termine prospettano una riduzione del prezzo medio per il 2023 rispetto al 2022 di circa il 40% per il gas e l’energia e del 20% per il petrolio. I primi effetti si sono avuti già sulla bolletta elettrica del primo trimestre 2023 per i clienti a maggior tutela con una riduzione del 19,5% rispetto al trimestre precedente”, ha detto il ministro. Per Giorgetti il Governo “è già intervenuto con diverse misure per contenere l’impatto inflazionistico derivante dall’aumento dei prezzi dei beni energetici a causa del perdurare della crisi e ritiene che una soluzione vada trovata con il pieno coinvolgimento della Unione europea”.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

A marzo inflazione +6,7% su anno, dato piú alto dal 1991

Romeo De Angelis

Nodi irrisolti su flat tax, no area tax e cashback

Maurizio Piccinino

Energia e inflazione. Cna: dalla Ue nuovo regime di aiuti. Due miliardi e 900 milioni a sostegno della liquidità delle imprese

Marco Santarelli

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.