martedì, 23 Luglio, 2024
Esteri

Usa: guerra in Ucraina non finirà in pochi mesi

Per gli Stati Uniti la guerra in Ucraina non finirà entro l’inverno. A dirlo è il portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale americana John Kirby, in un briefing virtuale con la stampa. “Tutti noi vorremmo che la guerra in Ucraina finisse oggi o all’inizio del prossimo anno. Ma da quello che vediamo sul terreno e dai combattimenti intensi che sono in corso è molto difficile che ciò accada”, ha aggiunto.

La conclusione della guerra in Ucraina dipende da una serie di fattori. Ma se analizzata da un punto di vista psicologico e matematico, può accadere già nella primavera o nell’estate del 2023. A sostenerlo è Mykhailo Podolyak, consigliere dell’ufficio del presidente ucraino Zelensky, parlando al canale tv Rbc. “Questo dipende da molti fattori: matematici, psicologici, psico-emotivi, di politica estera e politica interna, in particolare nel paese aggressore”, ha evidenziato Podolyak, affermando che anche quei Paesi che hanno sostenuto la Russia sono ora sempre più distanti da essa, quindi si può prevedere che i russi non abbiano praticamente più risorse dal punto di vista della guerra. “Se parliamo di psicologia e matematica della guerra, allora la conclusione della guerra è la primavera-estate del prossimo anno”, ha sottolineato il consigliere di Zelensky.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Coldiretti: prezzi e crisi alimentate da guerra e speculazione. Prandini: all’Italia serve l’autosufficienza

Marco Santarelli

Aumenta il prezzo delle mense scolastiche statunitensi

Alex Di Gregorio

Zelensky a Nbc news: “La guerra tra Russia e Ucraina non è in una fase di stallo”

Federico Tremarco

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.