mercoledì, 7 Dicembre, 2022
Esteri

Anche la Cina condanna il referendum di Mosca

La Cina, facendo riferimento alle annessioni delle Regioni ucraine da parte della Federazione russa attraverso un referendum non legittimo, sostiene che l’integrità sovrana e territoriale di tutti i Paesi dovrebbe essere rispettata, così come gli scopi e i principi della Carta dell’Onu.

“Le legittime preoccupazioni sulla sicurezza di tutti i Paesi dovrebbero essere prese sul serio e dovrebbero essere sostenuti gli sforzi per una soluzione pacifica della crisi”.

Così il portavoce del ministro degli Esteri Wang Wenbin, sul via libera all’adesione alla Federazione russa emersa dai referendum tenuti nelle regioni dell’Ucraina occupate dalle truppe di Mosca.

La situazione in Ucraina si fa sempre più difficile con l’aggiunta di una minaccia nucleare russa in caso di attacco ai territori annessi da parte delle forze ucraine.

Sponsor

Articoli correlati

Draghi: ottimismo sul futuro. Ok alla mininum tax. Cina e India ostacoli sul clima

Maurizio Piccinino

La Cina vaccina: impegno umanitario o sfruttamento della pandemia?

Francesco Gentile

Risoluzione Onu di condanna annessioni russe

Lorenzo Romeo

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.