giovedì, 29 Febbraio, 2024
Europa

Macedonia del Nord e Albania più vicine all’ingresso in Ue

La Macedonia del Nord ha approvato la proposta francese per la soluzione delle controversie con la Bulgaria, aprendo così la strada al processo di integrazione europea. Anche l’Albania si prepara a compiere lo stesso passo e il suo presidente, Edi Rama, ha informato che la delegazione albanese partirà lunedì alla volta di Bruxelles per parlare dell’avvio dei negoziati di adesione.

“Non ci sono più ostacoli per i negoziati di adesione dell’Albania all’Unione europea. Il Parlamento della Macedonia del Nord ha appena dato il via libera alla recente proposta francese. L’assurda presa in ostaggio dell’Albania è giunta al termine – afferma -. Ci sono voluti tre estenuanti anni dalla decisione del Consiglio europeo per aprire la strada ai negoziati, tanto da appiattire completamente la serie di ostacoli artificiali sollevati di fronte all’Albania. Tre terribili anni, dal terremoto alla pandemia, alle conseguenze della guerra in Ucraina sul costo della vita qui e, ovunque nel mondo”.

“Queste sfide straordinarie hanno messo alla prova non solo il governo, ma il nostro carattere di paese, di comunità di persone e, naturalmente, di maggioranza al governo. Come ci siamo riusciti con il terremoto e la pandemia – ha proseguito Rama -, quando quasi nessuno credeva che ci saremmo riusciti, ce la faremo con la nuova crisi portata dalla guerra, così come con i negoziati che faranno dell’Albania un membro dell’Unione europea. Siamo arrivati qui senza ridurre il ritmo delle riforme, del lavoro e del cambiamento, nonostante le promesse non mantenute dell’Ue. Ci riusciremo aumentando il ritmo, migliorando ulteriormente il lavoro e approfondendo ancora di più il cambiamento. Ma, non dimentichiamo che questa non è la fine della nostra strada, ma solo l’inizio di un nuovo tratto di strada per l’Albania che amiamo”. “La delegazione albanese partirà lunedì a Bruxelles per iniziare questo nuovo tratto di strada, avviando i negoziati di adesione”, ha concluso Rama.

Tramite un post su Twitter, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel ha reagito dopo l’approvazione della proposta francese da parte del parlamento della Macedonia del Nord. “Un passo decisivo per la Macedonia del Nord e l’Ue. Insieme è il nostro futuro, vi diamo il benvenuto a braccia aperte”, ha sottolineato Michel.

Anche il capo della politica estera dell’Ue, Joseph Borell, ha reagito positivamente dopo l’approvazione della proposta francese da parte del parlamento della Macedonia del Nord, che apre la strada all’apertura dei negoziati di adesione nell’Unione europea. Tra l’altro, Borell ha sottolineato che “il parlamento della Macedonia del Nord ha votato la proposta francese, votando a favore dell’avvio dei negoziati di adesione, a favore del nostro futuro comune europeo. Un passo decisivo sulla strada dell’Ue per l’Albania e la Macedonia del Nord, nei momenti in cui dobbiamo restare uniti per affrontare le sfide comuni”.

L’approvazione della proposta francese da parte del parlamento della Macedonia del Nord è stata salutata dalla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Sulle reti sociali, la Presidente si congratula con i macedoni per aver colto questa storica opportunità. “Congratulazioni alla Macedonia del Nord per il voto che apre la strada alla rapida apertura dei negoziati di adesione.
È stata un’opportunità storica. E l’avete accolta. Un grande passo avanti verso un futuro europeo, il vostro futuro”, scrive. Von der Leyen.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Meloni: con la Croazia intesa sui migranti. L’accordo con l’Albania un modello

Maurizio Piccinino

Draghi in Israele. Non solo gas

Maurizio Piccinino

Von der Leyen: minaccia di guerra è possibile. Russia: proteggere la Transnistria è priorità

Antonio Gesualdi

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.