mercoledì, 20 20 Novembre19
Articoli del Giorno Cultura

A Milano la fotografica “Adolescenza Impavida”

Dopo il grande successo di Padova arriva per la prima volta a Milano “Adolescenza impavida”, la mostra fotografica dedicata alle pazienti adolescenti del Reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova. L’esposizione, allestita presso il Salone della Direzione Impact di Intesa Sanpaolo di Largo B. Belotti angolo Via Clerici fino al 22 novembre 2019 a ingresso libero, ha come protagoniste undici giovani donne, forti e tenaci, che conducono la loro battaglia più importante.

Undici principesse guerriere, che mostrano impavide la loro bellezza e le loro cicatrici in undici scatti che raccontano le loro storie immortalate dagli scatti della fotografa ritrattista Anna Bussolotto.

“Intesa Sanpaolo – si legge nella nota – da sempre impegnata in progetti rivolti alla crescita sociale, culturale e civile delle comunità in cui opera, ha scelto di ospitare questa importante mostra negli spazi della Direzione Impact del Gruppo dedicata proprio al Terzo Settore e all’economia del bene comune”.

Il progetto fotografico nasce per volontà della Presidente dall’Associazione Team for Children ONLUS, che propone di ritrarre le giovani pazienti in cura presso il reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale di Padova e affida il compito alla fotografa ritrattista Anna Bussolotto che ha accolto con entusiasmo la proposta.

Nasce cosi’ l’idea di mostrare la bellezza di queste ragazze e raccontare la loro battaglia attraverso le cicatrici fisiche e spirituali, di mettere a nudo con sensibilità e delicatezza i segni della malattia e delle loro “battaglia”.

Inizia quindi un percorso di nove mesi, durante i quali la fotografa approfondisce la conoscenza con ognuna delle undici ragazze e immagina per ciascuna un personaggio, a metà tra una principessa e una guerriera. Le ragazze coinvolte, entusiaste del progetto, offrono molti spunti e con il supporto stilistico di Nazareno Pol ed Egidio Veronese (Arabesque) le principesse prendono finalmente forma: ognuna di loro ha una propria unicità, un punto di forza e una debolezza, ma soprattutto un’attitudine che viene raccontata attraverso la forza delle immagini.

Una sirena, un’amazzone, una creatura del bosco e una della notte, una regina artica e una pirata, una farfalla senza ali e una principessa primitiva, una geisha samurai, una bandita e una maga alchimista: sono questi gli undici soggetti, le undici guerriere e le undici principesse, affascinanti ed eleganti, misteriose e coraggiose, ma pur sempre adolescenti.

Oltre ad essere esposti nella mostra fotografica presso il salone della sede della Direzione Impact di Intesa Sanpaolo a Milano, gli scatti di Anna Bussolotto sono protagonisti dell’omonimo calendario 2020 per sostenere i progetti di Team for Children ONLUS. (Italpress)

Related posts

Mostre, ad Asti “Monet e gli Impressionisti in Normandia”

Redazione

Taser, Sala “Sperimentazione Milano ridicola”

Redazione

“Canova. Eterna bellezza”, a Roma proseguono aperture serali

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni