giovedì, 26 Maggio, 2022
Attualità

Serie A: Capello “L’emergenza sanitaria non contribuisce al normale svolgimento del campionato”

“È un campionato che va accettato”. Fabio Capello non parla di ‘campionato falsato’ ma sicuramente la costante emergenza sanitaria non contribuisce al suo normale svolgimento. “Con la pandemia, cerchiamo di portarlo alla fine, anche se ci sarà chi è penalizzato e chi è favorito – spiega l’ex allenatore di Juventus e Milan – Ho avuto il Covid molto forte, so come ti debilita, è un campionato che va accettato”.

L’ex ct dell’Inghilterra analizza anche il gran momento dell’Inter: “La squadra di Inzaghi è forte, ha creato questo nuovo ciclo, con difesa e centrocampo dai movimenti consolidati grazie al lavoro Conte e con tante alternative davanti. Ha voglia di fare e di sacrificarsi, va dato merito a Inzaghi per questo spirito”. Per lo scudetto è ovviamente la favorita numero uno: “Può mettere a posto la classifica prima di questo ciclo durissimo.

La Champions? Quando metteremo il naso nelle coppe europee, sarà interessante vedere se il calcio italiano è competitivo, almeno in una squadra”.

Sul Napoli: “È forte ed è stato penalizzato dall’infortunio di Oshimen, che per gli azzurri era come Lukaku all’Inter l’anno scorso. Faceva la differenza, anche se tecnicamente non è il massimo, e creava problemi agli avversari. La scelta di Insigne di andare a Toronto? Ho già detto che avrebbe fatto un gran campionato sino alla fine. Era difficile alla sua età rinunciare all’offerta, così si sistema per la vita: è una scelta economica e non sportiva, sarà un problema per Mancini non poterlo seguire”.

Infine Capello si sofferma su Mourinho e il suo lavoro alla Roma: “Ha cercato di imporre un sistema di gioco e una mentalità diversi, ora si vedono i primi frutti del suo lavoro. Questa Roma è più aggressiva, veloce e determinata, è una squadra che non potrà vincere il campionato ma darà fastidio a tutti”.

Sponsor

Articoli correlati

Rilancio post Covid: partiamo dalle competenze manageriali

Andrea Pietrini

Allarme malattie mentali, Bruzzone: “Ecco l’identikit del soggetto a rischio”

Redazione

Covid, positivo uno su tre dei nuovi testati nell’ultima settimana

Francesco Gentile

Lascia un commento