sabato, 18 Settembre, 2021
Salute

Probiotici utili contro i processi neuro-infiammatori

I processi neuro-infiammatori che si instaurano in seguito a infezioni, trauma cranici e a causa dell’invecchiamento possono alterare in maniera significativa la funzionalita’ cerebrale, con una ricaduta negativa sui processi cognitivi e sulla memoria. In questo contesto, un team di ricercatori dell’Istituto di biochimica e biologia cellulare del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibbc), ha condotto uno studio pubblicato sulla rivista Pharmacological Research. “E’ noto da tempo che l’interazione bilaterale fra la flora batterica intestinale e il cervello, il cosiddetto gut-microbioma-brain...
Per accedere all'articolo completo devi essere abbonato ad uno dei nostri piani: Abbonamento Annuale o Abbonamento Semestrale. Se sei già abbonato effettua il log in
Sponsor

Articoli correlati

Coronavirus, 7.351 nuovi contagi e 258 decessi

Redazione

Attivo da domani a Roma l’hub vaccinale Acea di piazzale dei Partigiani

Francesco Gentile

Vaccino, Right2Cure “L’Ue si schieri per la sospensione dei brevetti”

Redazione