sabato, 23 Ottobre, 2021
Società

Aspettative e realtà. Non affannarsi. Il bello arriva all’improvviso

Succede spesso. Un giorno siamo felici e ci immaginiamo quello che potrebbe accadere, fissiamo delle aspettative altissime e rimaniamo in attesa che esse vengano rispettate.

Poi però quelle aspettative non si avverano, perché le persone non sempre riescono a farlo, perché è anche giusto che ogni tanto ci venga chiusa una porta in faccia.

Quindi torniamo sul pianeta terra e iniziamo a pensare a tutto quello che avremmo potuto fare perché le cose fossero andate nel verso giusto.

Però vi dico una cosa, la realtà è più bella delle aspettative.

Nelle aspettative mettiamo tutti i sogni irrealizzabili, tutte quelle cose che sappiamo essere impossibili e a cui ci aggrappiamo per non accettare ciò che ci succede.

Quindi come affrontare la dura realtà?

Una qualsiasi persona vi direbbe di smetterla di piangere sul latte versato, ma rimuginare fa bene a volte, riflettere e soprattutto non essere soddisfatti di come siano andate le cose è parte del processo di “guarigione”. Detto ciò non bisogna guardare al passato o a ciò che non è accaduto per troppo a lungo perché si rischia di rimanere bloccati e di non godersi la vita.

Molte persone si rifugiano nelle aspettative per non dover affrontare quello che gli succede intorno e quindi rimangono lì in attesa di qualcosa che non arriva mai, perché non ci si può aspettare chissà cosa dalle altre persone, siamo umani, sbagliamo e non possiamo sempre dare la colpa agli altri quando le nostre aspettative non vengono rispettate.

Sarebbe bello, a volte cancellare le aspettative e fare qualcosa di concreto, che faccia diventare quelle aspettative realtà.

La chiave è non aspettarsi nulla, perché le cose più belle arrivano quando non hai nulla che ti faccia credere che qualcosa andrà bene.

Come diceva Gabriel García Márquez “Non sforzarti tanto, le cose migliori accadono quando meno te lo aspetti”.

La realtà non sempre è rose e fiori e quasi mai tutto ciò che vogliamo arriva a noi.

Ma quando succede, riusciamo a godercela così a fondo da far sparire tutto il tempo che abbiamo passato ad aspettare.

Sponsor

Articoli correlati

4 brevetti in 5 anni e arriva “Oncovix Duo Fix Combination”. Rosiello(Bioviiix): Un’ arma potente contro il tumore al pancreas

Angelica Bianco

Vaccini e richiami. Scotti (Medici di famiglia): dall’Aifa vaghezza inaccettabile

Francesco Gentile

“Niente nuove tasse sulla casa”. Draghi smonta Salvini. La crisi è più di nervi che di governo

Giuseppe Mazzei

Lascia un commento