martedì, 17 Maggio, 2022
Salute

Giornata mondiale del Donatore di sangue. A Roma eventi e nuovi progetti

Roma capitale mondiale dei donatori di sangue. Dopo il rinvio dell’edizione 2020 a causa del Covid, il 14 e il 15 giugno l’Italia ospiterà l’evento globale del “World Blood Donor Day”, giornata istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che quest’anno avrà come slogan ‘Give blood and keep the world beating”.

Queste le iniziative che si terranno a Roma messe in campo dal ministero della Salute attraverso il Centro Nazionale Sangue e dalle associazioni e federazioni dei donatori. Per la prima volta tutti gli eventi saranno disponibili anche in versione ‘virtuale’, ai link sul sito wbdd2021.com, mentre chi fosse interessato a seguire gli eventi di persona può accreditarsi all’indirizzo media@wbdd2021.com.

Le celebrazioni, dal villaggio virtuale al concerto di Anggun e della Banda della Polizia di Stato. Il 14 giugno alle 11 verrà inaugurato il Villaggio virtuale dei donatori, che replicherà anche nell’aspetto quello ‘fisico’ inizialmente previsto. Per i due giorni dell’evento sarà uno spazio accogliente dove reperire, grazie agli stand virtuali delle associazioni di donatori e pazienti e delle istituzioni, informazioni sul mondo della donazione volontaria e non retribuita e sull’impatto che essa ha sulle vite di molti pazienti.

Sempre il 14 dalle 15 alle 17 ci sarà l’evento istituzionale, in cui le autorità istituzionali italiane e i vertici dell’OMS e degli altri enti promotori uniranno la propria voce per ricordare l’importanza della donazione. È previsto fra gli altri un saluto del ministro della Salute Roberto Speranza e un collegamento in diretta con Mariângela Batista Galvão Simão, Assistente del Direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale della Salute, oltre agli interventi del presidente dell’Iss Silvio Brusaferro e di sua eccellenza il prefetto Maria Luisa Pellizzari, vice direttore generale della Pubblica Sicurezza.

Dopo l’evento istituzionale l’appuntamento virtuale è alle 21 con il palco dell’Auditorium di Roma dove un gruppo di artisti darà vita a una serata a base di canzoni, per ricordarci che basta un semplice dono per fare sì che il cuore del mondo continui a scandire il suo ritmo. Sono previsti interventi della cantautrice franco-indonesiana Anggun, della Banda della Polizia di Stato, che eseguirà un tributo a Ennio Morricone e un tango di Astor Piazzolla, di Ron e della cantante e influencer Cecilia Cantarano, testimonial del progetto ‘Le note del dono’. Durante la serata verrà eseguita anche la canzone “Come una regina aspetta il suo Re”, scritta da Ines, una ragazza di 14 anni purtroppo scomparsa lo s#01corso ottobre, mentre era in attesa di un trapianto.
Il 14 alle 21.30 verrà illuminato di rosso il Colosseo per celebrare la giornata, con la collaborazione di Acea e il supporto tecnico di Areti.

Il 15 giugno si discuterà della Gestione dei donatori e della risorsa sangue e le insidie rappresentate da un’emergenza tanto globale quanto imprevista come la pandemia di Covid-19.

Infine la campagna, ‘Keep the World Beating’. Il video che l’Oms utilizzerà per promuovere la giornata mondiale è stato realizzato dall’artista Margherita Premuroso.

Sponsor

Articoli correlati

Autotrasporto. La Cna: imprese in difficoltà, no a nuove tasse di circolazione

Gianmarco Catone

A Maria Sole Sanasi d’Arpe il premio. “Fra gli ultimi del mondo 2021”

Redazione

Confagricoltura: dopo Natale crollo di presenze negli agriturismi. Nuova strategia e sostegni alle imprese

Romeo De Angelis

Lascia un commento