martedì, 21 Settembre, 2021
Attualità

Paita (Iv): “Ponte sullo Stretto occasione per salto di qualità al Sud”

“Abbiamo fatto una lunga visita al porto di Augusta e Catania, abbiamo verificato tutte le opere che stanno andando avanti e abbiamo portato buone notizie, sia sul fronte della semplificazione con nuovi provvedimenti del governo che accelereranno le opere nel nostro paese eliminando le storture burocratiche che spesso hanno rallentato il processo di modernizzazione, ma abbiamo anche comunicato che ci saranno una serie interventi importanti con il Pnrr che ha una quantità di risorse molto cospicue soprattutto al Sud. Anche per i porti di Catania e Augusta ci saranno novità molto importanti sia sul fronte del crocierismo che sul fronte del traffico di merci”. Così Raffaella Paita, deputata di Italia Viva e presidente della Commissione Trasporti della Camera, in un’intervista all’Italpress in merito alla missione in Sicilia della Commissione.

Sul fronte del Pnrr, tra le priorità per il Sud relative alle infrastrutture c’è “l’Alta velocità”, e inoltre “sono una grande sostenitrice del Ponte sullo Stretto – ha aggiunto Paita -. Credo che oggi in Sicilia si possa parlare di una infrastrutturazione che non è più una cattedrale nel deserto, perchè l’Alta Velocità nel piano europeo c’è e ha uno sviluppo importante, non avere un collegamento che è anche un corridoio europeo importante limiterebbe molto l’economia del territorio siciliano ma anche quella portuale. Non possiamo permetterci che ancora una volta di fronte a uno straordinario intervento finanziario il completamento delle opere al Sud venga disatteso. È il momento in cui in questa parte d’Italia bisogna fare un salto di qualità e investire sul futuro”.

Sul fronte politico “noi di Italia Viva siamo molto radicati a Palermo, abbiamo molte persone che operano bene, come l’onorevole Scoma, che stanno sui contenuti e in questi anni hanno portato avanti una visione generale sul territorio – ha spiegato la deputata -. La caratteristica di Italia Viva è stare nel merito delle questioni, a noi più che una politica urlata interessano i problemi delle persone, e l’esperienza amministrativa coltivata in questo territorio sarà preziosa per dare una svolta nel futuro. Qui un po’ di cambiamento e innovazione sarebbe importante per cercare di riconquistare un ruolo a pieno titolo nello scenario globale per questa meravigliosa città”, ha aggiunto.

Sponsor

Articoli correlati

Covid, Caucino “Quasi 6 mln di ristori a strutture per anziani e minori”

Redazione

Al Policlinico di Bari lezione di chirurgia vertebrale con simulatore

Francesco Gentile

Uccide la moglie nel catanese nel giorno dell’udienza di separazione

Redazione

Lascia un commento