martedì, 21 Settembre, 2021
Ambiente

Tutela dell’ambiente in Costituzione, via libera del Senato al ddl

L’Aula del Senato, con 224 voti a favore, nessun contrario e 23 astenuti, ha approvato in prima lettura il ddl per l’inserimento nella Costituzione della tutela dell’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi.

Il provvedimento passa ora alla Camera per la seconda delle quattro letture. “Oggi è un momento altissimo per il legislatore – commenta la vicepresidente dei senatori di Forza Italia, Alessandra Gallone – perche’ si va a toccare con estremo rispetto la Costituzione in un suo principio fondamentale, con la consapevolezza che si tratta di una necessità visto il momento di evoluzione virtuosa del Paese. Oggi stiamo lavorando per i nostri figli”. “Via libera al Senato al ddl per l’inserimento della tutela dell’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi in Costituzione. Nessun voto contrario, 23 astenuti tra cui tutto gruppo di Fratelli d’Italia.

Ora avanti alla Camera”, sottolinea su Twitter la deputata e responsabile Ambiente del Pd Chiara Braga. “Fratelli d’Italia è un partito patriottico che ama la Patria, la terra dei Padri e come tale è particolarmente sensibile al tema ambientale e alla protezione degli animali – le parole del senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra, capogruppo in commissione Agricoltura nel corso del suo intervento in Aula -.

Ma con il pragmatismo che ci caratterizza crediamo che sia necessario fare attenzione nell’inserire questo principio in Costituzione. Bisogna pensare infatti a quale impatto avrebbe su centinaia di attività economiche, sui nostri allevamenti o sui prodotti di eccellenza dell’Agroalimentare. Il provvedimento lascia dubbi interpretativi molto preoccupanti sul piano agricolo e non solo, e per questo motivo ci asteniamo”.

Sponsor

Articoli correlati

La parola alla difesa

Tommaso Marvasi

Giorni decisivi per la crisi

Giampiero Catone

Negoziati Onu sulla biodiversità, WWF: “Serve subito un accordo”

Angelica Bianco

Lascia un commento