sabato, 24 Luglio, 2021
Economia

Imprese; Moretta (commercialisti): a Napoli la ‘vetrina’ delle Pmi eccellenze del Sud

L’iniziativa si terrà giovedì 20 maggio alle ore 16,45 ed è promossa dall’Odcec di Napoli in collaborazione con il gruppo dei giovani imprenditori partenopei.

NAPOLI – “Abbiamo realizzato una vera e propria ‘vetrina’ per le piccole e medie imprese del Mezzogiorno, con un focus sulla Campania, che stanno programmando di quotarsi al mercato ristretto dell’Aim di Borsa Italiana. Il nostro obiettivo è di evidenziare il ruolo che rivestono alcune strutture di eccellenza attraverso le testimonianze di realtà di successo che hanno raggiunto risultati di grande successo imprenditoriale”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presentando il webinar “Quotazione in borsa per le Pmi: vetrina per le eccellenze del centro-sud Italia” che si terrà giovedì 20 maggio alle ore 16,45.

“E’ un evento unico nel suo genere – hanno sottolineato Carmen Padula e Gianluca Battaglia, consiglieri delegati dell’Odcec di Napoli e ideatori dell’iniziativa, di concerto con la Commissione di studio Attività produttive e innovazione dell’ente partenopeo – caratterizzato soprattutto dalla qualità dei relatori. Offrire ad imprese e professionisti gli strumenti operativi per affrontare le sfide del futuro della post pandemia è prima di tutto un dovere deontologico per una categoria professionale, sempre al fianco del mondo produttivo, soprattutto in questo periodo di tremenda crisi economica. Studiare le opportunità di aprire il capitale delle Pmi – hanno aggiunto -, in particolar modo per le società innovative, è un valore aggiunto, il market place è la chiave per il futuro”.

Fabrizio Monticelli (presidente della Commissione Pmi e innovazione) e Giovanni De Caro (Advisor e gestore di fondi di private equity per startup e Pmi) puntano sul ruolo degli esperti del settore economico-giuridico quale supporto imprescindibile: “il ruolo dei dottori commercialisti – evidenziano –  è essenziale, sono loro il patrimonio cognitivo in termini di competenze tecniche ed operative per supportare al meglio il tessuto produttivo e le aziende che decidono di crescere e di aprirsi al mercato”.

“Sfruttare tutte le opportunità normative quale ad esempi il tax credit per le spese necessarie alla quotazione è una delle mission principali dei dottori commercialisti a supporto del tessuto imprenditoriale delle PMI”, conclude il commercialista napoletano Fabrizio Fiorinastro, uno dei relatori del convegno.

L’evento, accreditato anche da Borsa Italiana, è stato reso possibile anche grazie alla collaborazione con la BDO Italia S.p.A.

 

Sponsor

Articoli correlati

De Lise (commercialisti): “Resto al Sud”, non si ostacoli l’avvio di nuove attività

Redazione

Famiglie e imprese in gravi difficoltà, subito scelte rapide e incisive

Paolo Fruncillo

Fisco, Cuchel (commercialisti): “Semplificare il rapporto con i contribuenti e puntare su maggiore equità”

Redazione

Lascia un commento